Congresso World Skate, Sabatino Aracu confermato presidente

di Redazione | 27 Novembre 2021 @ 15:45 | ATTUALITA'
World Skate 4
Print Friendly and PDF

“La nostra è una grande famiglia. Solo grazie ad un lavoro di squadra si possono ottenere risultati così importanti per tutti gli sport rotellistici. A conferma di ciò va sottolineata la nostra presenza alle Olimpiadi di Tokyo 2020 con la disciplina dello skateboard. Un riconoscimento di quanto svolto dalla Federazione”. Sono le parole di Sabatino Aracu, confermato questa mattina alla carica di Presidente World Skate, al Congresso elettivo 2021, tenutosi nella Sala D’Onore del CONI di Roma. Con Sabatino Aracu, candidato unico alla carica di presidente della Federazione Mondiale degli Sport a rotelle, ad essere eletta alla Vicepresidenza, Karen Doyle (Federazione Australia). Perla prima volta , grazie alla modifica dello Statuto approvata nel precedente Congresso di Barcellona, sono stati nominati anche tutti i rappresentanti di World Skate (WS Continental Presidents e Vice President di Asia, Africa, America ed Europa). 

“La mia famiglia è la stessa famiglia di Sabatino Aracu – ha sottolineato il presidente del CONI Giovanni Malagò, intervenuto in apertura del Congresso. È difficile per me far capire la grande considerazione che Il presidente Aracu ha in ambito internazionale”. Nel corso degli anni gli sport a rotelle hanno acquisito sempre maggiore appeal, non solo mediatico, ma anche nella pratica. Soprattutto per le caratteristiche che contraddistinguono tante di queste discipline, come skateboard, Rollerblade e molte altre, praticabili in contesti urbani, nelle piazze delle città, in maniera sostenibile e in armonia con il contesto architettonico. “Sono stati due anni molto complicati per World Skate – ha detto il segretario generale Roberto Marotta – Abbiamo avuto una crescita esponenziale. Anni difficili soprattutto per quanto riguarda la partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo in piena pandemia. Devo ringraziare tutti per la grande collaborazione e per i risultati raggiunti”. Ad aprire il Congresso, in collegamento video, le parole del Presidente del CIO Thomas Bach e a seguire l’intervento del presidente Asoif, Francesco Ricci Bitti. “Non avere candidati contro ed essere riconfermato – ha rimarcato Sabatino Aracu – è un grande attestato di fiducia e mi rende ancora più responsabile, spingendomi a fare sempre di più e meglio. Aver preso una Federazione, alcuni anni fa – ha continuato il Presidente WS – in una condizione molto diversa dalla attuale e aver portato questi sport ad una grandissima popolarità, tra i più seguiti su tutti i canali social, con migliaia di followers, è un motivo di orgoglio ulteriore”.  

La Federazione Mondiale è da anni impeganta per l’afferamazione e promozione a livello internazionale delle discipline a rotelle, inserite prima tra gli sport dimostrativi alle Olimpiadi Giovanili di Nanjing 2014 e poi tra quelli ufficiali alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires 2018. Fino al grandissimo traguardo, con il riconoscimento olimpico dello Skateboard, ai Giochi di Tokyo e la conferma di Parigi 2024. Traguardi resi ancora più importanti da un grande lavoro di squadra che ha portato in Italia, a Roccaraso, in Abruzzo, il Mondiale di Hockey Inline dello scorso settembre. Salvato dalla cancellazione e organizzato in un solo mese, dopo la rinuncia di Cartagena in Colombia a causa della pandemia. Una manifestazione organizzata con tempistiche strettissime come forse mai accaduto in competizioni sportive di questa caratura. 


Print Friendly and PDF

TAGS