Conferenza Regioni, Marsilio eletto al Bureau politico della CIM

di Redazione | 26 Ottobre 2020, @07:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio, è stato eletto membro del Bureau politico della Cim, la Commissione Inter-Mediterranea, che rappresenta uno dei pilastri sui quali si erige la CRPM (Conferenza delle Regioni Periferiche Marittime d’Europa che raggruppa oltre 150 regioni europee appartenenti a 24 Stati) per il periodo 2020-2022. Presidente è stato nominato il governatore della Sicilia, Nello Musumeci.

La nomina del presidente Marsilio evidenzia il ruolo sempre più importante che l’Abruzzo sta conquistando a livello di considerazione in campo europeo e internazionale. “Una commissione importante – ha sottolineato il presidente Marsilio – perché cura le esigenze e gli interessi delle regioni affinché siano presi in considerazione in tutte le politiche a forte impatto territoriale: la politica regionale, la politica marittima, lo sviluppo sostenibile, i trasporti e la pianificazione territoriale, la pesca, l’ambiente, l’agricoltura e lo sviluppo rurale, la ricerca e l’innovazione, l’energia, i cambiamenti climatici, l’immigrazione e il turismo. Con l’occasione porgo gli auguri di un proficuo lavoro, che ci vedrà lavorare con grande collaborazione, al presidente Musumeci”. 

Le regioni che fanno parte della Cim si riuniscono in Assemblea Generale, in Bureau Politico ed in Plenaria circa tre o quattro volte l’anno con il fine di dibattere su argomenti di attualità e presentare i risultati dei lavori prodotti dal segretariato esecutivo e dai gruppi di lavoro, che attualmente sono quattro:   Cooperazione Territoriale e Strategia Macro-Regionali;  Coesione Economica e Sociale; Trasporti e Politiche Marittime Integrate; Acqua ed Energia.


Print Friendly and PDF

TAGS