Concerti Barattelli, Sergio Cammariere a L’Aquila con il suo “Piano Solo”

di Redazione | 19 Aprile 2024 @ 12:08 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Riserva ancora sorprese la 78ma stagione concertistica della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” che, per il prossimo evento in programma domenica 21 aprile al Ridotto del Teatro Comunale con inizio alle ore 18, porta ad esibirsi il cantautore Sergio Cammariere con il suo “Piano Solo”.

Il recital dell’artista calabrese arriva a coronamento della sua trentennale carriera e nasce dall’intimità tra Cammariere e il suo strumento e dalle riflessioni in musica che colgono l’essenza delle sue composizioni, perché eseguite solo con voce e pianoforte.

Per questa occasione speciale alcune delle composizioni saranno accompagnate dalla violoncellista Giovanna Famulari, presente già nel suo ultimo progetto discografico Una sola giornata. Un disco prezioso e ispirato che contiene tracce inedite nate dal felice sodalizio tra il pianoforte del cantautore e la penna di Roberto Kunstler. La performance comprende anche alcuni brani noti, considerati classici di Sergio Cammariere, artista poliedrico di profonda sensibilità che spazia in tanti generi musicali, dalle colonne sonore per il cinema alla canzone, dal jazz che molto gli appartiene, al blues, dai ritmi sudamericani e balcanici, fino alle più moderne sonorità.

La partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con Tutto quello che un uomo, testo di Roberto Kunstler, gli regala il terzo posto oltre al Premio della Critica e al Premio “Migliore Composizione Musicale” e due Dischi di Platino. È una canzone diversa e originale rispetto alla tradizione sanremese interpretata anche da Mina lo scorso anno, con milioni di ascolti sulle piattaforme.

La sua seconda partecipazione al Festival di Sanremo è del 2008, dove con L’amore non si spiega dedica un bellissimo omaggio alla bossa nova. Esce, a seguire, il quarto album Cantautore piccolino, un disco antologico dedicato a Sergio Bardotti e Bruno Lauzi, che svetta immediatamente in testa alle classifiche ed è Disco d’Oro nel giro di pochi giorni.  

Nel marzo 2011 riceve il Premio Internazionale Musica News alla carriera. Nello stesso anno incide il brano Anema e Core con Lucio Dalla e Olen Cesari al violino. Collabora con tutti i jazzisti più noti in Italia e all’estero e pubblica più di 10 album.

Nella primavera dello scorso anno è uscito il suo ultimo lavoro di inediti dal titolo Una sola giornata dove partecipa anche la violoncellista triestina Giovanna Famulari, musicista che ha al suo attivo 90 cd con diversi artisti nazionali ed internazionali.

Fra le tante collaborazioni si segnala quella con Tosca, in particolare nel progetto “Il suono della voce” (eseguito anche a L’Aquila per la stessa Barattelli l’11 dicembre 2016), e poi la Targa Tenco 2020 come miglior disco per l’album Morabeza.

Sergio Cammariere conduce il suo pubblico in un viaggio “senza luogo e senza tempo”, perché, per definizione, musica e poesia non conoscono confini: canzoni capaci di creare un ponte tra le arti. Ogni brano esplora orizzonti musicali che vanno dal minimalismo sperimentale al blues, dalla forma canzone al jazz. Il suo pianismo raffinato trasporta l’ascoltatore in un mondo multiforme, accogliente e profondamente intimo.


Print Friendly and PDF

TAGS