Con la nomina di Plinio Sciamanna, lo staff tecnico dell’Italrugby donne è sempre più abruzzese

Sono già protagonisti gli aquilani Andrea Di Giandomenico e Francesco Iannucci

di Redazione | 06 Novembre 2021 @ 04:42 | SPORT
Plinio Sciamanna
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un altro abruzzese nello staff tecnico dell’Italrugby femminile. Protagonisti della Nazionale donne sono già due aquilani Andrea Di Giandomenico e Francesco Iannucci rispettivamente Ct azzurro e performance analyst. Ora sia aggiunge Plinio Sciamanna, originario di Pescara, nominato nuovo tecnico degli avanti. Sciamanna prende il posto di Tito Cicciò, che continuerà la propria preziosa collaborazione con Fir, Federazione italiana rugby.

Plinio Sciamanna, nato a Pescara nel 1987, ha iniziato a giocare nel Pescara Rugby e nel 2004 all’età di 17 anni si trasferisce in Lombardia per giocare nelle giovanili del Rugby Viadana e venendo selezionato nella Nazionale italiana Under 18 per la stagione sportiva 2004-2005. Nel 2006 viene convocato per disputare la Coppa del Mondo Under 19 a Dubai, mentre nel 2007 fa parte della Nazionale Under 21 impegnata nel Sei Nazioni di categoria contro le selezioni Under 20 di Francia, Irlanda, Inghilterra, Galles e Scozia. Nel 2006 debutta nel vecchio Super 10, l’attuale Perone Top10, con la prima squadra del Viadana. Ha esordito in Heineken Cup il 10 novembre 2007 contro il Biarritz. Dal 2007 al 2010 colleziona 6 presenze nelle competizioni europee. Dal 2008 entra in pianta stabile nel gruppo della Nazionale A di Gianluca Guidi, disputando la IRB Nations Cup. Sempre nel 2008 viene convocato nel gruppo della Nazionale maggiore del Ct Nick Mallett, senza mai però scendere in campo.

Nel 2010 confluisce nella franchigia degli Aironi per disputare la Celtic League 2010-2011. Tuttavia, infortunatosi gravemente al collo nel corso della stagione precedente, nella partita di ritorno contro il Rovigo, e nonostante la lunga riabilitazione dopo la doppia operazione, prima in Italia e poi in Francia, per stabilizzare la quarta, la quinta e la sesta vertebra cervicale, viene costretto al ritiro dall’attività agonistica a soli 23 anni.

Terminata prematuramente la carriera da giocatore, rimane all’interno del club lombardo continuando a ricoprire il ruolo di allenatore dell’Under 16 giallonera, per poi passare ai Caimani Rugby con i quali centra la promozione in Serie B. Nel 2014 viene nominato dalla Fir assistente allenatore della Nazionale Under 18 con responsabilità per gli avanti. Nella stessa stagione è assistente allenatore di Regan Sue a Viadana e, nel 2016, della Nazionale Emergenti impegnata della World Rugby Nations Cup, nonché responsabile del Viadana Under 18.

Dal 2017, insieme agli impegni federali, ricopre il ruolo di assistente allenatore di mischia e touche presso il Rugby Viadana.

Infine il Consiglio Federale dello scorso 5 novembre, sentito il parere del Direttore Tecnico Daniele Pacini, il Consiglio ha ratificato la nomina di Plinio Sciamanna quale nuovo tecnico degli avanti della Squadra Nazionale Femminile.

Va ricordato che l’Italdonne nel 2019 ha conquistato il secondo posto al Sei Nazioni, con il Ct Di Giandomenico che ha ricevuto il riconoscimento di “Coach of the Year”, per la categoria Rugby a 15, dall’autorevole sito britannico di rugby femminile Scrumqueens (scrumquuens.com) che lo ha scelto come miglior ct dell’anno 2019.

Inoltre quest’anno ha guidato le azzurre alla qualificazione alla Rugby World Cup in Nuova Zelanda. L’Italdonne ha staccato il biglietto per la Nuova Zelanda, chiudendo al primo posto il Torneo di Qualificazione Europeo ospitato dalla Fir, dal 13 al 25 settembre, al “Lanfranchi” di Parma.

Andrea Di Giandomenico

Andrea Di Giandomenico

Francesco Iannucci

Francesco Iannucci

 


Print Friendly and PDF

TAGS