Con Fido, un amore eterno. Approfondimento

di Michela Santoro | 23 Ottobre 2023 @ 05:00 | ATTUALITA'
affezione
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Gli animali da affezione potranno essere tumulati congiuntamente ai loro padroni.

È quanto ha stabilito una legge approvata nel corso dell’ultimo Consiglio regionale che ha accolto le sollecitazioni di tante persone che vivono insieme ai loro animali, spesso col solo loro affetto incondizionato.

Cosa dice la legge nello specifico

Fermo restando quanto previsto dalla legge regionale 7 maggio 2007, n. 9 (Cimiteri per animali d’affezione), è possibile, su richiesta o per volontà del defunto o dei suoi eredi, la tumulazione degli animali d’affezione nella tomba o nel loculo del padrone, o nella tomba di famiglia, purché in teca separata e previa cremazione.

Cosa si intende per animali da affezione?

Gli animali d’affezione di cui al comma I sono quelli elencati dall’articolo 2 della l.r. 9/2007 ossia cani, gatti, criceti, uccelli da gabbia, cavalli sportivi e altri animali domestici di piccole dimensioni.

La tumulazione ha un costo?

La risposta è sì. La legge regionale appena approvata sancisce che “Gli oneri derivanti dalla tumulazione dell’animale di affezione sono a carico del soggetto richiedente e il loro costo è definito dal Comune del cimitero di tumulazione”.

Pertanto, entro novanta giorni dall’entrata in vigore della legge, i Comuni dovranno approvare i regolamenti di polizia mortuaria, assicurando idonee forme di pubblicità in ordine alla possibilità di tumulazione degli animali da compagnia.

Ma la sepoltura degli animali da compagnia insieme al proprio padrone è vietata ancora nella maggior parte del territorio nazionale.

A Milano la tumulazione congiunta è stata autorizzata già nel 2019. In Liguria lo è dal 2020. Il Piemonte ha avviato la burocrazia lo scorso anno. Nel resto dello stivale, invece, ancora non è successo.

I cimiteri per animali

Agli animali di casa, è comunque concessa la sepoltura in cimiteri appositi disseminati in molte regioni: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino, Puglia, Toscana, Piemonte, Liguria, Lazio, Campania, Calabria, Friuli Venezia Giulia e anche in Abruzzo.

All’interno dei cimiteri per animali, le spoglie dei nostri amici domestici possono essere inumate unicamente in terra vergine senza opere murarie e con la possibilità di posa a terra di una targa lapidea di dimensioni massime di cm. 20×20.

I cimiteri per animali in Abruzzo si trovano a Pizzoli e a Manoppello. Ad Avezzano, il Consiglio comunale ne ha approvato all’unanimità la realizzazione.


Print Friendly and PDF

TAGS