Comune, l’opposizione richiede conferenza capigruppo

di Redazione | 10 Gennaio 2023 @ 13:14 | ATTUALITA'
superbonus
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “L’opposizione cerca di onorare il mandato dei cittadini portando in discussione e approfondimento tematiche di importanza cruciale per la città, come possono esserlo la viabilità e i sinistri che si verificano a causa delle condizioni in cui versano le strade, la ricostruzione delle scuole, i rincari energetici a cui sono sottoposte le associazioni sportive e quelli che gravano sulle famiglie più in difficoltà, la necessità di un nuovo piano delle farmacie comunali, la questione dei rifiuti e delle tasse che implicano. Purtroppo questa amministrazione fa orecchie da mercante”.

Così una nota a firma congiunta dei consiglieri comunali d’opposizione che prosegue:

“Abbiamo per questo formalmente richiesto una conferenza dei capigruppo per discutere il motivo dei ritardi nelle indizioni delle commissioni consiliari del Consiglio comunale. Le commissioni consiliari sono nodali non solo per fornire il parere alle delibere proposte dalla Giunta comunale, ma anche e soprattutto per la costruzione di specifiche azioni consiliari su criticità o proposte di natura politica e amministrativa. Non si dovrebbe mai dimenticare che è il consiglio comunale a essere sovrano negli indirizzi da dare alla Giunta e non il contrario.

Da regolamento, la convocazione di una commissione può essere richiesta sia da un singolo consigliere che da più consiglieri comunali e, nel secondo caso, l’art. 16 disciplina che con un 1/3 dei componenti la commissione, la stessa deve riunirsi entro e non oltre i successivi 10 giorni.

Ci sono richieste di commissione, firmate da tutta l’opposizione, che attendono da troppo tempo di essere convocate.
Nello specifico:

1. Ricostruzione edilizia scolastica scuole e pianificazione delle azioni sul diritto alla studio. (prima firmataria Stefania Pezzopane)
2. Costruzione di un Piano strategico di rifacimento del manto stradale comunale e monitoraggio dello stato dell’arte dei progetti viari già finanziati che necessitano di essere accelerati. Costruzione di un tavolo permanente con le istituzioni territoriali viarie per interventi non più rinviabili: strade provinciali e strade intorno all’ospedale regionale San Salvatore. (primo firmatario Paolo Romano)
3. Gestione rincari energetici legati al mondo dello sport, in particolare l’Impiantistica sportiva. (primo firmatario Stefano Palumbo)
4. Gestione emergenza rincari energetici e inflazionistici – azioni da mettere in campo come politiche sociali. (primo firmatario Paolo Romano)
5. Pianificazione della pianta organica delle farmacie e apertura di un’ ulteriore farmacia in centro storico. (primo firmatario Paolo Romano).
6. Gestione ciclo dei rifiuti urbani, in particolare chiarimenti su vicenda Cogesa. (Prima richiedente Stefania Pezzopane).

Le tematiche, come si evince, sono molteplici e tutte devono ancora trovare riscontro nella convocazione della commissione competente.

La richiesta dell’opposizione è quella di una programmazione certa del lavoro consiliare nel rispetto delle criticità del comune dell’Aquila che attendono di essere esaminate per una loro soluzione, delle prerogative dei consiglieri comunali  e di quanto scritto nel regolamento di consiglio”, conclude la nota. 


Print Friendly and PDF

TAGS