Comune dell’Aquila: Sostegno agli invisibili in condizioni di povertà

di Redazione | 11 Gennaio 2024 @ 12:47 | POLITICA
sostegno invisibili
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Presentato ieri mattina in conferenza stampa a Palazzo Margherita il progetto di “Sostegno agli invisibili” del Comune dell’Aquila, approvato dalla Giunta Comunale, con il quale si intende promuovere gli interventi e servizi in favore di persone in condizione di povertà estrema e senza dimora.

“Il fenomeno delle persone senza fissa dimora e dei nuovi poveri ha ormai rilevanza nazionale – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Manuela Tursini – Per questo progetto innovativo ringrazio il Sindaco del Comune dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il Presidente del Consiglio Comunale Roberto Santangelo per la sensibilità dimostrata e il pieno appoggio nella realizzazione, il Dirigente delle Politiche Sociali il Dott. Lucio Luzzetti, l’ufficio del Settore Politiche Sociali nella persona della P.O. Dott.ssa Maura Di Stefano, l’ufficio del Servizio Sociale Professionale, in particolare l’Assistente Sociale la Dott.ssa Giuseppina Militano che si occuperà di intercettare i bisogni sia in strada, per gli homeless, sia presso le abitazioni dei nuclei familiari che non si recano di propria volontà presso i Servizi Sociali, nonché i due autorevoli e professionali partner quali la Casa del Volontariato e la Croce Rossa Italiana che si occuperanno rispettivamente della gestione assistenziale e sanitaria dei due Servizi”.

Il progetto “Sostegno agli invisibili” è articolato in tre fasi:

•     la prima fase da attuare nell’immediato è quella della istituzione di un Assistente Sociale destinata ad intercettare i bisogni sia in strada (per gli homeless) sia presso le abitazioni dei nuclei familiari che non si recano di propria volontà presso i Servizi Sociali;

•     la seconda fase prevede la stipula della convenzione con la Casa del Volontariato e Croce Rossa Italiana le quali si occuperanno rispettivamente della gestione assistenziale e sanitaria dei due Servizi;

•     la terza e ultima fase è dedicata all’attivazione dei due Servizi.

L’Assessore Tursini ha rimarcato, inoltre, la collaborazione attivata tra l’amministrazione comunale e le realtà del territorio che operano nel sociale.

 “Ci tengo a sottolineare la sinergia tra l’Assessorato e le importanti realtà del nostro territorio che permette di portare avanti obiettivi sfidanti, in questo caso in contrasto alla povertà. Le risorse per questi progetti sono stanziate nel Piano Sociale Distrettuale a valere sul Fondo Povertà”, conclude Tursini.

“Il progetto è interessante soprattutto per la visione alternativa che propone nel contrasto alla povertà, perché intende fare un passo in avanti verso le persone che si trovano in situazione di difficoltà, ma che non si rivolgono alle istituzioni per chiedere aiuto – commenta Roberto Santangelo – “Sostegno agli invisibili” dimostra la sensibilità dell’Amministrazione verso coloro che si sentono abbandonati e mette in rete la capacità collaborativa tra Enti locali e il Terzo settore”.


Print Friendly and PDF

TAGS