Comunali, Italexit dice sì alla lista Liber Aquila

di Redazione | 09 Giugno 2022 @ 08:55 | VERSO LE ELEZIONI
italexit
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “L’offerta politica delle attuali elezioni amministrative a L’Aquila è caratterizzata dalla presenza di molte liste, ma sono tutte collegate a candidati sindaco dei partiti tradizionali. Addirittura si è voluto riprodurre a livello locale la stessa maggioranza allargata che ha reso il parlamento italiano un mero esecutore di direttive inaccettabili e non finalizzate a dare soluzioni ai reali bisogni dei  cittadini. Riconosciamo, pertanto, come unica vera lista civica quella di Liber Aquila e come partito Italexit per l’Italia con Paragone, riconosciamo validi e condivisibili i punti del  programma da loro presentato, in particolare apprezziamo la priorità data all’aspetto culturale e la sincera volontà di costruire un sano processo di partecipazione e condivisione  che permetta ai cittadini portatori di interessi di vedere accolte e riconosciute le loro proposte qualora siano finalizzate al bene comune”. A scriverlo è la coordinatrice regionale Enza Blundo

“Un’amministrazione che non agisce per finalità lucrativa – prosegue Blundo – , ma per determinare benefici economici, sociali, ambientali per tutti i cittadini che vivono e utilizzano l’intero territorio che viene amministrato. Visto il momento che stiamo vivendo, abbiamo bisogno di un progetto sociale che risolva concretamente le diverse problematiche e i gravi disagi che non solo gli abruzzesi, ma anche tutti gli italiani delle altre regioni, stanno vivendo. Riconosciamo valida e lungimirante l’attenzione alla Legge interregionale (L.R. 45/2020 artt. 7 e 10 commi 2 e 8) che favorisce  progetti di social innovation, alcuni dei quali riguardanti tematiche sui diritti della società civile, la cultura collettiva e il lavoro, l’ambiente e la democrazia energetica, l’economia circolare Ideale sistemica ed Eco-Sostenibile, come il progetto dell’associazione “Filiere Virtuose”. 
 
“Liber Aquila è l’unica lista che ha posto come priorità la cultura e i diritti costituzionali in primis quello al lavoro e promuove la libertà di scelta. Ha dichiarato sensibilità verso una seria tutela degli animali prevedendo un garante per l’approccio incruento previsto dal piano contenimento cinghiali, figura di cui ogni amministrazione dovrebbe dotarsi. Tutto ciò corrisponde ai nostri ideali e alla nostra  visione politica del futuro.  Apprezziamo inoltre la moralità, l’onestà e la competenza, qualità indiscutibilmente presenti nella candidata a  sindaco, Simona Volpe, scelta dalla sua squadra di persone altrettanto valide e competenti nei diversi campi, come si evince dai loro curricula, resi pubblici sul loro sito.  Siamo grati – conclude Blundo – al coraggio che hanno dimostrato nel  candidarsi per una lista civica veramente libera”.

Print Friendly and PDF

TAGS