Commissione Immigrazione, D’Eramo: “Possibile danno erariale”

Il deputato e segretario della Lega Abruzzo torna sulla questione solletava nei giorni scorsi: "Solo due riunioni, oltre 100mila euro per il mantenimento della commissione"

di Redazione | 16 Luglio 2022 @ 10:56 | POLITICA
consiglio regionale
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La Lega Abruzzo torna ad attaccare ‘Valore Abruzzo’ sulla “inoperosità” della commissione Immigrazione. “Dopo le denuncie della Lega sulla obiettiva e comprovata inoperosità del consigliere regionale di Valore Abruzzo Antonio Di Gianvittorio – scrive in una nota il segretario regionale della Lega e deputato Luigi D’Eramo – alla guida della commissione speciale sull’immigrazione, proposta dal Carroccio ma riunita solo due volte negli ultimi tre anni di cui una per la sua elezione, stride il silenzio del suo gruppo ‘Valore e Abruzzo’ alle nostre denunce. Un silenzio eloquente su una vergognosa pagina di inefficienza ed inerzia”.
 
D’Eramo denuncia una situazione di stallo:
 
“Non molliamo di un solo millimetro su un tema drammatico come l’immigrazione, soprattutto in un momento in cui gli sbarchi sono tornati fuori controllo, un conflitto alle porte dell’Europa e non sappiamo cosa sta accadendo in Abruzzo. La commissione speciale è ferma nonostante oltre 100mila euro spesi per il mantenimento della commissione, riscontriamo quindi non solo un possibile danno erariale, ma anche l’eventuale ipotesi di interruzione di un ufficio o servizio pubblico. Le dimissioni sarebbero un atto di responsabilità e rispetto verso gli abruzzesi. Ma non tutti posso capire il valore del rispetto in politica”.

Print Friendly and PDF

TAGS