Comitato europeo delle regioni, Marsilio eletto presidente dell’Ecr

di Redazione | 26 Aprile 2022 @ 16:07 | POLITICA
marsilio
Print Friendly and PDF

BRUXELLES – Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, è stato eletto oggi, per acclamazione, nuovo presidente del Gruppo conservatori e riformisti europei (ECR) nel Comitato europeo delle regioni. Guiderà il gruppo politico conservatore nei prossimi due anni e mezzo.
Marco Marsilio era stato eletto nel 2020 vicepresidente del Gruppo in occasione dell’elezione di Władysław Ortyl, capo della regione di Podkarpackie, a cui succederà a partire dal 29 giugno prossimo.
“Ringrazio tutti i membri del gruppo conservatori e riformisti europei nel Comitato europeo delle regioni per la fiducia che hanno voluto riporre sulla mia persona. Il nostro gruppo rappresenta partiti politici molto importanti nel panorama politico europeo e territori regionali capaci di dare impulso sociale ed economico per un’Europa più coesa. Credo che le comunità locali, ciascuna regione e le radici e i sentimenti di ogni nazione rappresentino la base per la proficua collaborazione tra i diversi Stati europei e la collaborazione reciproca.
La mia elezione è un riconoscimento importante anche per l’intero Abruzzo, una regione sempre più considerata in Europa per le importanti potenzialità che sta dimostrando. La mia presidenza punterà a creare una rete tra le Regioni europee governate da rappresentanti del Gruppo ECR, e a pianificare una capacità progettuale in grado di attrarre nuovi finanziamenti sul territorio. Non verrà trascurata la possibilità di attuare convenzioni dirette con quelle regioni che in Comune con l’Abruzzo hanno aspetti commerciali, economici, turistici, in grado di rendere più fluidi i rapporti al fine di riuscire a garantire possibilità di scambi tra territori, aziende, imprese, studenti e giovani”, ha dichiarato il presidente Marsilio.
 
Il plauso di Liris
 
Tengo particolarmente a congratularmi con il presidente Marco Marsilio per la sua elezione alla presidenza del Gruppo conservatori e riformisti europei (Ecr) nel Comitato europeo delle regioni. È un risultato particolarmente importante perché pone l’Abruzzo al centro dell’Europa”. Lo dice l’assessore regionale Guido Liris.”Per i prossimi due anni e mezzo”, rileva Liris, “tanto quanto la durata della carica, l’autorevole guida dell’Ecr consentirà di giocare una partita di rilievo all’intero Abruzzo, considerando che da quell’organismo le autonomie hanno la possibilità di far sentire la propria voce in modo diretto in seno alle istituzioni comunitarie dove oggi, com’è ormai noto, si giocano partite importanti con ricadute dirette sui territori”.”La presenza nel Comitato come presidente dell’Ecr”, aggiunge l’assessore, “rafforzerà ulteriormente quei rapporti strategici, anche di natura economica e commerciale, che l’Abruzzo sta stringendo con altre regioni e nazioni”.
 
 
La nota congiunta del segretario regionale di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi, e del
capogruppo in Consiglio regionale, Guerino Testa.

“Congratulazioni al presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, per la sua elezione a
presidente del gruppo Conservatori e Riformisti europei (ECR) nel Comitato europeo delle Regioni.
Marsilio si conferma sempre più punto di riferimento autorevole della politica nazionale ed
europea. Questo nuovo prestigioso incarico garantirà alla nostra Regione di rafforzare la rete di
relazioni con il Parlamento e la Commissione europea in un momento delicato quanto importante
quale quello che sta attraversando l’Europa”.


Print Friendly and PDF

TAGS