Collelongo, Rsa senza riscaldamento e corrente

Fedele (M5S): porterò la questione in Consiglio regionale, solidarietà ai pazienti e operatori sanitari

di Redazione | 02 Dicembre 2023 @ 16:09 | ATTUALITA'
Collelongo Rsa senza riscaldamento
Print Friendly and PDF

Senza luce né riscaldamento per una settimana: è accaduto alla Rsa “San Rocco” di Collelongo dove gli ospiti della struttura sono stati trasferiti altrove perché la cooperativa sociale che la gestisce è morosa con i fornitori delle utenze. “Una situazione inaccettabile che non può trovare giustificazione alcuna. L’intervento della sindaca Rosanna Salucci, costretta con ordinanza a disporre l’evacuazione dell’edificio per tutelare le persone presenti al suo interno è solo l’ultimo passaggio di una instabilità che va avanti da mesi”, afferma il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Giorgio Fedele.

Le sigle sindacali all’inizio di novembre avevano infatti denunciano la morosità della cooperativa nel pagamento degli stipendi ai dipendenti delle strutture di Collelongo, Avezzano (Rsa “San Bartolomeo”) e Scoppito (Rsa “Villa Dorotea“), tutte sotto la stessa gestione, che ormai va avanti dall’inizio dell’anno. “Una situazione di precariato e approssimazione che non vede soluzione, per lo meno al giorno d’oggi, e che ricade sugli ospiti delle Rsa e, quindi, anche sulle loro famiglie. I sindacati, peraltro, avevano già segnalato queste circostanze in Regione mettendo a conoscenza chi di dovere, ma non c’è stato alcun intervento e tutto è rimasto come era stato denunciato. Tutto ciò si riflette sulle prestazioni erogate sia in termini di qualità che di quantità. D’altronde, chi andrebbe a lavorare in una struttura dove è risaputo che la gestione non paga i dipendenti?”, prosegue il Consigliere pentastellato.

“Già da questa settimana porterò la questione all’interno del Consiglio regionale chiedendo la convocazione delle parti interessate, oltre che dei sindacati e della sindaca Salucci di Collelongo cui va la mia solidarietà per l’accaduto. Esprimo la mia vicinanza agli operatori sanitari di queste Rsa, così come agli ospiti delle strutture e alle loro famiglie. Possono stare certi che farò tutto quanto è in mio potere per tutelarli. Anche la Regione deve fare la sua parte e intervenire al fine di garantire la qualità dei servizi erogati da queste strutture. È fondamentale ripristinare una situazione di normalità ed efficienza poiché ci sono tante, troppe, persone che necessitano di ospitalità in queste strutture”, conclude il Consigliere Fedele.


Print Friendly and PDF