Cna, 80 aziende abruzzesi al premio ‘Cambiamenti’

di Redazione | 28 Settembre 2022 @ 18:04 | EVENTI
Cambiamenti
Print Friendly and PDF

AVEZZANO. Saranno più di 80 le aziende innovative che dalla Regione Abruzzo prenderanno parte, quest’anno, alla VI Edizione del premio “Cambiamenti”, promosso dalla Cna, Confederazione  Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

La sala consiliare del Palazzo comunale di Avezzano, questa mattina, ha ospitato gli organizzatori locali e regionali del Premio, unitamente alle start up protagoniste del territorio.

Si sono complimentati con le imprese presenti il presidente della CNA di Avezzano, Francesco D’Amore, e il presidente Giovani Imprenditori della CNA di Avezzano, Antonio Ruscitti.

«Il Premio Cambiamenti – ha detto il coordinatore regionale della CNA, Silvio Calice – è divenuto, oramai, un appuntamento fisso e una tappa ineludibile per tutte le nuove voci italiane dell’imprenditoria che vogliono fare la differenza».

Nel mese di novembre sono previste le date delle finali regionali del Premio Cambiamenti, dal Nord al Sud Italia.

Si sfideranno, a colpi di innovazione, le migliori energie della ricerca e dell’originalità in ogni ambito della vita attiva e pratica, dall’agricoltura all’energia, dall’ecologia al turismo.

Le fasi regionali del Premio inizieranno l’11 novembre, a Bari, per concludersi il 29 novembre a Firenze.

«La nostra Amministrazione – spiega l’assessore al Suap, Roberto Verdecchia – punta molto su questi vettori di crescita territoriale, chiavi che aprono porte promettenti sul futuro. 

Abbiamo bisogno di nuove genialità, di genitori di idee giovani.  Il Premio Cambiamenti mette in circolo, dal locale al nazionale, il valore del merito riconosciuto.

Fondamentali sono le proposte dei giovani che, in tutti i settori e soprattutto in quelli che toccano materie ecosostenibili, intervengono con le loro idee, dimostrando di conoscere profondamente le esigenze attuali dei cittadini e testimoniando, con le più avanzate tecnologie, di essere sempre più al passo con i tempi»

Il primo podio dell’edizione 2021, lo vinse la start up Fagoterapia LAB S.r.l., di San Giuliano Terme: azienda che combatte la diffusione dei batteri resistenti agli antibiotici con la batteriofagoterapia (ovvero virus naturali che distruggono in modo selettivo ed esclusivo i batteri).

Quindici sono le start up nate nella Marsica, sotto il tetto della CNA di Avezzano, finora candidate alla competizione nazionale di quest’anno e che hanno presentato la loro azienda alla presenza, tra gli altri, dei consiglieri comunali Lucio Mercogliano, Carmine Silvagni, Alessandro Pierleoni e degli assessori Roberto Verdecchia e Pierluigi Di Stefano. 

«Senza dubbio – ha specificato Fabrizio Belisari, direttore della CNA di Avezzano – entro il 30 settembre, termine ultimo per la candidatura, arriveremo a 15 aziende marsicane protagoniste di “Cambiamenti”.

Torno a ribadire che questo premio nazionale si configura, innanzitutto, come uno scambio di esperienze imprenditoriali; permette di rapportarsi con l’altro, crescere insieme col seme del confronto.

Il mondo delle start up, nel 2021, ha visto riconosciute alcune misure specifiche di sostegno a livello di politica nazionale.

Ma anche da Avezzano diremo la nostra, perché si può e si deve fare di più».

I premi per le startup più innovative, in denaro, saranno di 20 mila euro per il primo classificato e di 5 mila euro per il secondo e terzo classificato.

 


Print Friendly and PDF

TAGS