Clausola sociale, Pezzopane: “Il governo ci ripensi. Presentato emendamento Pd”

di Redazione | 21 Aprile 2022 @ 15:03 | POLITICA
pezzopane
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Nella Legge delega sugli appalti il Governo ha scritto nel criterio di delega una formula ambigua “obbligo, ovvero facoltà” che ha giustamente suscitato l’allarme dei sindacati qui in Abruzzo ma anche nel resto d’Italia, perché soprattutto negli appalti ad alta intensità di manodopera nei servizi (ristorazione, pulizia…) l’obbligo della clausola sociale è lo strumento più efficace di tutela dei lavoratori. Sono stata – nella scorsa legislatura – tra i protagonisti dell’inserimento della clausola sociale generale e poi per quella specifica per i call center. La clausola sociale in questi 6 anni ha consentito di salvare migliaia di posti di lavoro e di far crescere la professionalità degli operatori e l’efficienza dei servizi. La clausola sociale ormai garantisce un diritto a mio giudizio inalienabile.
Proprio alla luce di questi presupposti, abbiamo presentato un emendamento perché sia ripristinata la norma vigente; è una priorità del nostro gruppo in Parlamento. E faremo la nostra battaglia. Il governo deve ripensarci. Specie in questo momento storico bisogna tutelare lavoro e lavoratori”. Lo dichiara la deputata dell’ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera, Stefania Pezzopane, nonché capogruppo Pd in commissione Ambiente di Montecitorio, a proposito del DDL delega sul Codice degli appalti all’esame in commissione.


Print Friendly and PDF

TAGS