Civitella Roveto, dimissioni Consiglio. Prefetto nomina Commissario

di Redazione | 07 Dicembre 2023 @ 19:00 | POLITICA
Civitella Roveto
Print Friendly and PDF

CIVITELLA ROVETO – Civitella Roveto, dimissioni Consiglio. Prefetto nomina il Commissario – Il Prefetto dell’Aquila, Giancarlo Di Vincenzo, a seguito delle dimissioni di sette Consiglieri comunali sui tredici assegnati al Comune di Civitella Roveto, rilevato che si è verificata l’ipotesi prevista dall’art 141, comma 1, lettera b) n.3, del D.Lgs. n.267/2000, per motivi di grave e urgente necessità, ha avviato le procedure di scioglimento del Consiglio Comunale, disponendone intanto la sospensione e provvedendo alla nomina del Viceprefetto aggiunto dott. Giuseppe Girolami, Vice Capo di Gabinetto della Prefettura
dell’Aquila, quale Commissario per la provvisoria gestione dell’Ente con i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio Comunale.

Il comunicato dei consiglieri dimissionari

“Nel rispetto delle normative stabilite dagli articoli 38 comma 8 e 141 comma 1, lettera b, punto 3) del Decreto Legislativo n. 267/2000, i consiglieri comunali di Civitella Roveto, tra cui Giancarlo Montaldi, Nicola Allegritti, Giovanni Tolli, Lorenzo Zanello, Massimo Dufrelli, Giuseppe Vernile e Federica Montaldi, hanno presentato le proprie dimissioni, causando la dissoluzione del Consiglio Comunale.

La decisione, a lungo richiesta dai cittadini di Civitella Roveto, segna la fine della breve esperienza dell’Amministrazione Oddi, giudicata inefficiente, inconsistente e incapace di soddisfare le esigenze della cittadinanza. L’Amministrazione si è dimostrata chiusa a opinioni diverse da quelle del Sindaco, ignorando le critiche e procedendo per la propria strada senza ascoltare né chi era vicino né chi sollevava dubbi sul suo operato. Numerosi sono stati i cambiamenti nell’esecutivo, con la perdita di un assessore e di un consigliere già nel primo anno di mandato, l’ultimo ad abbandonare è stato l’assessore Montaldi Federica, giovane apprezzata dall’intero borgo ma privata della possibilità di esprimere le proprie idee e capacità.

L’Amministrazione e il Sindaco hanno inoltre mostrato serie difficoltà nei rapporti con le associazioni locali, mancando di equità, trasparenza e lealtà. Le dimissioni collettive liberano quindi Civitella Roveto da un’amministrazione incompetente e teatralmente narcisista, restituendo serietà ai cittadini e ripristinando l’immagine e la credibilità di un paese che da sempre ha rappresentato un punto di riferimento per l’intera valle Roveto.

Secondo i consiglieri dimissionari, questa decisione è il risultato di un lungo periodo di riflessione, un gesto responsabile nei confronti del territorio e della cittadinanza, nonché un impegno per ricostruire un futuro consistente e credibile”.


Print Friendly and PDF

TAGS