Città Sant’Angelo, bimbo di 2 anni annega nella piscina di casa

di Redazione | 19 Maggio 2021, @06:05 | CRONACA
Print Friendly and PDF

PESCARA – Una tragica disgrazia. Un bimbo di due anni ieri è annegato nella piscina di casa a Città Sant’Angelo in provincia di Pescara.

A quanto pare un momento di disattenzione della mamma e dei nonni (il papà era a lavoro), con il bambino che cade in acqua e, purtroppo, inutili i soccorsi.

I primi a soccorrerlo sono stati propri i nonni e la madre che hanno subito chiamato i soccorsi, ma purtroppo era troppo tardi.

Dalla prima ricostruzione dei fatti il bambino era nel giardino di casa e dopo qualche minuto che mamma e nonni non lo vedevano più hanno iniziato a cercarlo facendo la tragica scoperta.

Il piccolo era morto annegato nella piscina.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e i carabinieri della Compagnia di Montesilvano (Pescara).


Print Friendly and PDF

TAGS