Via libera del Cipe a nuovi finanziamenti per la ricostruzione dell’Abruzzo. Lo comunica Palazzo Chigi, sottolineando che  per “la prosecuzione della ricostruzione post-sismica dell’Abruzzo, il Cipe ha assegnato 1,077 miliardi per la ricostruzione degli immobili privati danneggiati dal sisma dell’Abruzzo del 2009, di cui 706,54 milioni per il Comune dell’Aquila, 341,18 milioni per gli altri comuni del cratere e 29,27 milioni per i comuni fuori del cratere”. Ha inoltre assegnato “circa 12 milioni per il finanziamento dei servizi di natura tecnica e assistenza qualificata, di cui beneficeranno le amministrazioni del territorio direttamente coinvolte nella gestione della ricostruzione”.

“Un bellissimo regalo di Natale!” – Così la senatrice Pezzopane ha commentato la notizia del Cipe. “Ringrazio la sottosegretaria Paola De Micheli ed il governo per aver mantenuto l’impegno con i territori colpiti dal sisma. […]  Esattamente la ripartizione tra i comuni colpiti vede assegnati a L’Aquila euro 706.544.709, ai restanti comuni del cratere euro 341.183.155 e, infine, euro 29.269.011 ai Comuni fuori del cratere. Sono assegnati anche euro 11.978.229,91 per i servizi di assistenza tecnica. Inoltre si prevede la proroga delle contabilità speciali e dei Titolari degli Uffici speciali per la ricostruzione.
Grazie poi al mio emendamento che inserisce nel 4% interventi per il turismo e la cultura, si prevede il primo finanziamento di 1,6 milioni di euro, con l’obiettivo specifico di promuovere il turismo e le istituzioni culturali  del cratere.
Un 2015 importante da ogni punto di vista. Il Governo e l’azione concreta fatta in parlamento con gli emendamenti determinanti hanno determinato la svolta che aspettavamo da anni. E certo,il ruolo del nostro sottosegretario Paola De Micheli è stato determinante”.

Commenti

comments