Cinema, riconoscimento del Consiglio comunale ad Alessandro Palmerini

di Redazione | 16 Dicembre 2023 @ 16:59 | CULTURA
David Di Donatello
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Lunedì 18 dicembre, prima dell’inizio della seduta, il Consiglio comunale dell’Aquila consegnerà un riconoscimento ad Alessandro Palmerini per i suoi spiccati meriti nel campo culturale, in particolare in quello del cinema.

Tecnico del suono, formatosi presso l’Accademia dell’Immagine del capoluogo abruzzese, Palmerini Nel 2023 ha vinto il David di Donatello per il Miglior Suono con il film Le otto montagne di Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch, e con lo stesso film anche il Nastro d’Argento. Nel 2013 aveva vinto, insieme a Remo Ugolinelli, il suo primo David di Donatello per il miglior suono in presa diretta con il film Diaz di Daniele Vicari. Con lo stesso film nel 2012 era stato premiato con il Ciak d’oro e il Nastro d’Argento. Nel 2008 aveva vinto il suo primo Ciak d’oro con il film La ragazza del lago di Andrea Molaioli e nello stesso anno gli era stato tributato il Premio AITS per il film Tv Maria Montessori di Gianluca Tavarelli.

Molte le candidature per il Miglior Suono che Alessandro Palmerini ha collezionato negli anni, quali quelle per i film Capri Revolution e Qui rido io di Mario Martone, La Tenerezza di Gianni Amelio, Sole cuore amore di Daniele Vicari, Io e te di Bernardo Bertolucci, L’ultima ruota del carro di Giovanni Veronesi, La giusta distanza di Carlo Mazzacurati, La prima neve e Io sono Li di Andrea Segre, L’aria salata di Alessandro Angelini, Aldo Moro il presidente e Maria Montessori di Gianluca Tavarelli.

Amante della montagna, Alessandro Palmerini ha partecipato, come film-maker, alle spedizioni alpinistiche organizzate dal Centro Documentazione Alti Appennini (Cdaa): nel 2002 sul Cho Oyu (Himalaya), con i suoi 8201 metri d’altezza la sesta vetta più alta del mondo, realizzando il docufilm Mondi Sospesi, presentato a diversi Festival cinematografici internazionali, e nel 2007 sul Broad Peak (Karakorum), 8047 metri, un altro picco dei 14 ottomila esistenti.

“Un vero e proprio ambasciatore della cultura cittadina in Italia e all’estero – ha commentato il presidente del Consiglio comunale, Roberto Santangelo – per questa ragione, raccogliendo la proposta del vice presidente vicario, Daniele Ferella, la massima Assemblea cittadina conferirà un meritato riconoscimento a una personalità di spessore come Alessandro Palmerini, che, oltre a mietere successi nella sua attività, tiene alto ovunque il nome dell’Aquila”.


Print Friendly and PDF

TAGS