Chieti, muore ustionato per lite tra vicini

di Redazione | 20 Luglio 2020 @ 12:59 | CRONACA
ospedale di Pescara
Print Friendly and PDF

CHIETI – Questa mattina, nell’ospedale di Pescara, è morto l’80enne che, secondo la ricostruzione dei fatti, ieri pomeriggio dopo aver gettato benzina addosso al vicino di casa, è stato investito dalla fiammata di ritorno riportando gravi ustioni sul 90 per cento del corpo. Il vicino, 64enne, pure ustionato in maniera gravissima, è stato trasferito dall’ospedale di Chieti al ‘S. Eugenio’ di Roma. A Torrevecchia Teatina (CH) le case dei due, in campagna, sono divise da un muro di confine che sarebbe all’origine di contrasti e liti, nel corso degli anni sfociati in denunce reciproche. Il liquido infiammabile, infatti, sarebbe stato gettato quando il 64enne si è avvicinato al muro: l’uomo è stato soccorso dalla compagna che con alcuni teli ha spento il fuoco e poi ha chiamato aiuto. L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Chieti, Marika Ponziani


Print Friendly and PDF

TAGS