Chieti, Gissi, in onda il Trofeo Fu Joy di kung fu wushu

di Redazione | 02 Maggio 2023 @ 17:55 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Hanno gareggiato tutti per le specialità della forma e nel Sanda (combattimento a mano nuda). La ASD Niwa kai è risultata tra le migliori squadre della competizione. Hanno raggiunto i vari podi i seguenti atleti
Aurora Melaragno: 2 medaglie d’oro e una di bronzo
Martina Gioia: 1 medaglia d’oro e una d’argento
Giuseppe Maisto: 2 medaglie d’argento e una di bronzo
Silvia Bafile: 1 medaglia d’argento
Sofia Mancini: 1 medaglia d’oro e una di bronzo
Antonio Mancini: una medaglia d’argento e una di bronzo
Monika Alessia Manescu: due medaglie d’oro e un d’argento
Simone Attanasio: una medaglia d’oro e una di bronzo
Gabriele Attanasio: due medaglie d’argento

Molto soddisfatto per la prestazione dei suoi atleti il Maestro Petrelli: “in primis ringrazio il Maestro Rocco Tullio Sergio della Tullio Academy e l’amministrazione Comunale del Comune di Gissi (CH) per l’ottima organizzazione della gara. Per quanto riguarda noi abbiamo fatto una gara magnifica. Molti erano alle prime esperienze e vederli sul tatami è stato emozionante. Nei combattimenti ci siamo confrontati con avversari molto aggressivi ed esperti. Nonostante un arbitraggio talvolta non impeccabile (specialmente nel sanzionare l’eccesso di violenza nei colpi di atleti abituati evidentemente a combattere nelle gabbie/ring) i nostri hanno vinto alcuni incontri e non hanno mai ceduto lottando colpo su colpo. Tutti si sono distinti per tenacia, resistenza ed educazione, questo mi riempie di orgoglio come loro Maestro. Segnalo in particolare l’ottima performance di Aurora (abile nell’attaccare e nell’aggred

ire l’avversaria), Monika Alessia (eccellente nei calci e nel numero di colpi esplosi nel combattimento, ottima nell’esecuzione della forma), Sofia (sublime nell’esecuzione della forma e lottatrice nel combattimento), Simone (ha eseguito la forma splendidamente) e Martina che si sta dimostrando una baby prodigio del kung fu. Un battesimo del fuoco oggi che sicuramente giova a tutto il team e che ci aiuterà a migliorare per le prossime sfide. Concludo con un sentito grazie ai genitori degli atleti e a quest’ultimi per la fiducia e per la partecipazione a questi significativi eventi sportivi.”


Print Friendly and PDF

TAGS