Chieti, 15enne uccide il nonno a sediate

di Redazione | 09 Luglio 2022 @ 14:35 | CRONACA
ambulanza tradedia
Print Friendly and PDF

CHIETI – E’ stato aggredito dal nipote ed è morto questa mattina presto, nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Pescara, il 78enne di Bucchianico (Chieti) aggredito ieri pomeriggio dal nipote 15enne, ora agli arresti per omicidio. 

L’uomo è arrivato al Pronto soccorso in condizioni gravissime, con il volto tumefatto, con fratture al viso, maxillo-facciali e con le costole rotte, risultato del pestaggio. L’aggressione è avvenuta ieri intorno alle 15, nella villetta di famiglia. L’adolescente, pare rimproverato dai nonni, con i quali vive, perché stava troppo al telefono, ha prima cominciato a discutere e poi ha scatenato la sua furia contro il nonno. Lo ha massacrato colpendolo a ripetizione con una sedia e con un pezzo dell’aspirapolvere, fino a ridurre l’anziano in fin di vita. Scene, quelle dell’aggressione, che il ragazzo ha in parte ripreso con lo smartphone, sequestrato dai carabinieri, postandole sul suo profilo di Whatsapp. E’ stata la nonna a chiedere aiuto, alle forze dell’ordine e ai soccorritori del 118.

Quando sono arrivati i carabinieri di Chieti il minorenne, scosso e agitato, si è barricato in casa, nella sua camera da letto, e c’è voluto tempo per convincerlo ad uscire. Lo studente, scioccato per l’accaduto era seguito da tempo dai servizi sociali dell’ambito distrettuale sociale numero 13 ed era in fase di completamento la pratica per inserirlo in una struttura  riabilitativa.


Print Friendly and PDF

TAGS