Checkmate! La FIDE sotto i riflettori, troppa disorganizzazione?

di Enrico M. Rosati | 14 Gennaio 2023 @ 06:04 | CHECKMATE
Print Friendly and PDF

Uno scenario agghiacciante quello denunciato dal più noto youtuber e influencer scacchistico Levy Rozman anche noto come GothamChess. Il tweet che ha fatto scalpore da parte dell’americano definisce l’organizzazione del Campionato del Mondo di scacchi una catastrofe in quanto ad ora, come possibile vedere dalla pagina della FIDE, ancora non viene definito il montepremi e il luogo, infatti si sa solo che si terrà dal 7 al 30 aprile. 

Fide

Una delle più grandi incognite è il tempo di gioco, infatti nel corso degli anni non sono mancate critiche al come un Campionato del Mondo dovrebbe essere giocato, cosa che sotto qualche punto di vista potrebbe essere considerata quasi atipica. E’ raro vedere il campione di uno sport, ad esempio calcistico, che denuncia una durata troppo ampia delle partite e propone di cambiare il tempo di gioco perché altrimenti lui non si presenterà alla partita. Sarebbe surreale pensare a Messi che ricatta la FIFA per giocare 80 minuti al posto di 90 perché negli ultimi 10 minuti le persone si annoiano. Gli scacchi, invece, sono sempre stati oggetto e soggetti a cambiamento dipendendo dal campione di turno. 

Questo Campionato del mondo di scacchi sarà suis generis perché non giocherà Magnus Carlsen e vedrà un face-to-face tra il russo Ian Nepomniachtchi e il cinese Ding Liren

Riguardo i risultati, c’è già un chiaro favorito, il cinese, soprattutto a causa delle performance di Nepo nel match contro Carlsen. Infatti, Murakami ha così riassunto perché gran parte degli scacchisti si è coalizzata a supporto di Ding

“Ding Liren is the favorite. Before the Candidates Tournament, Ian Nepomniachtchi was listed as a “dark horse” only to some.

Nepomniachtchi’s result in Madrid was excellent, but it’s not what he has us used to. Instead, due to their consistency in their results, Kasparov and Carlsen considered Ding Liren (b. 1992) and Fabiano Caruana (b. 1992) the favorites. Ding Liren has exceeded or remained close to 2800 since 2018, while Ian Nepomniachtchi (b. 1990) has not reached 2800.

Also, in a match, there are additional considerations like who recovers faster and better when things go wrong or who is harder to beat. And in these aspects, Ding Liren also looks stronger.”


Print Friendly and PDF

TAGS