Centrodestra L’Aquila di nuovo compatto: “Risanato il bilancio del Comune”

di Alessio Ludovici | 12 Aprile 2021 @ 12:17 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Conferenza stampa del centrodestra aquilano stamattina all’Emiciclo per fare il punto sulla recente approvazione del bilancio di previsione che giusto l’anno scorso aveva aperto la crisi politica in maggioranza con le dure accuse del capogruppo leghista Francesco De Santis. 
Oltre all’assessore al Bilancio, il vicesindaco Raffaele Daniele, presenti Giorgio De Matteis, Luca Rocci, lo stesso De Santis, Daniele D’Angelo, Ersilia Lancia. C’è grande soddisfazione per il bilancio approvato. 
“Più liberi e più tranquilli” ha affermato De Matteis, “un bilancio che finalmente permette di programmare meglio le risorse, anche per la frazioni.” Un bilancio gravato, secondo De Matteis, anche da fallimentari, secondo il centrodestra, operazioni della passata amministrazione, come quella sul Progetto C.a.s.e.

E’ stata sottolineata anche la capacità del comune di recuperare fondi che rimanevano non spesi in vari calderoni. Un milione è arrivato dal legge 41 per interventi sul sociale, lo sport e la cultura. O ancora le somme rimanenti del vecchio contratto di quartiere.

Un miliardo e 200 milioni di euro, in entrata e in uscita, il volume del bilancio di previsione 2021-2023. Tra gli stanziamenti previsti nella spesa, come ricordato oggi da De Santi, Rocci e D’Angelo diversi interventi per le politiche giovanili, la mobilità, i trasporti e le politiche sociali. Circa 8 milioni di euro sono destinati alla sicurezza, 13 milioni e 200mila euro all’istruzione e al diritto allo studio, 15 milioni e 200mila euro alla tutela e valorizzazione dei beni culturali e alle attività culturali, 11 milioni e mezzo di euro alle politiche giovanili e sportive, 14milioni e mezzo di euro allo sviluppo sostenibile e alla tutela del territorio e dell’ambiente, 43 milioni di euro ai trasporti e mobilità, 56 milioni di euro alle politiche sociali.

Print Friendly and PDF

TAGS