Castel di Sangro, amichevole di sabato 14 agosto, tra il Napoli e il Perugia, in diretta su canale 8

di Francesco Simoni | 11 Agosto 2021 @ 06:05 | SPORT
Luciano Spalletti
Print Friendly and PDF

CASTEL DI SANGRO – L’amichevole di sabato 14 agosto, alle 17.30 allo stadio “Patini” di Castel di Sangro (L’Aquila), tra il Napoli e il Perugia, sarà trasmessa in diretta televisiva da Canale 8.

Chi non può vedere l’emittente campana, può seguire lo stesso la gara attraverso il digitale, grazie alla diretta streaming: canaleotto.it.

I partenopei finora hanno ottenuto 4 vittorie in altrettante gare disputate, superando nell’ordine Pro Vercelli, Bayern Monaco, Wisla Cracovia e Ascoli; quest’ultima sgambatura allo stadio “Patini” di Castel di Sangro.

L’amichevole di Castel di Sangro contro gli umbri neo promossi tra i Cadetti, dopo un anno di “purgatorio” in serie C, è l’ultimo test per il Napoli, visto che i ragazzi di mister Luciano Spalletti, domenica 22 agosto allo stadio Maradona, è previsto il debutto in serie A ospitando il neopromosso Venezia.

Tra i tifosi napoletani che stanno seguendo gli allenamenti di Lorenzo Insigne e compagni, c’è anche il candidato a sindaco del centrodestra per il Comune di Napoli, Catello Maresca.

“Sono venuto da tifoso come faccio da tanti anni, i miei figli sono tutti tifosi del Napoli e mi chiedono di venire a vedere le partite spesso, al netto delle restrizioni – ha detto ai giornalisti e riprese dal Corriere del Mezzogiorno -. È una passione che ho da bambino, ricordo le partite del Napoli di Maradona, ho il sangue azzurro. Ovviamente parlerò con il presidente De Laurentiis, bisogna instaurare collaborazione istituzionale. Il Napoli non è solo una squadra di calcio, sapete tutti cosa è per i cittadini. Lo stadio deve essere l’occasione per riqualificare tutta la zona, i parcheggi risalgono ad Italia ‘90, non sono mai stati aperti e non si conoscono le motivazioni. Lo stadio deve essere riconoscibile dall’esterno, vogliamo tappezzarlo con immagini storiche di Maradona e delle vittorie del Napoli. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto, anche di quello che non ci è andato bene o ci è stato scippato. Da tifoso del Napoli, ho incontrato recentemente De Laurentiis a Ischia in un weekend”.


Print Friendly and PDF

TAGS