Caserma Vigili del Fuoco, dubbi dei sindacati sulla scelta di Via Panella

di Alessio Ludovici | 01 Maggio 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
caserma vigili del fuoco
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Caserma Vigili del Fuoco: ieri si è riunita la Commissione di Garanzia e controllo del Consiglio Comune, una riunione informativa, convocata dal Presidente della Commissione, Giustino Masciocco, su richiesta di Stefano Palumbo, consigliere dem., per capire lo stato dell’arte della vicenda della Caserma, alla luce della delibera di giunta 646 dello scorso dicembre, con cui si è dato il via all’iter per una costruzione sul sito dell’attuale villaggio Map dei Vigili.

In commissione sono stati ascoltati prima i sindacati dei Vigili del fuoco e poi il Comandante provinciale Mauro Malizia. Quest’ultimo ha confermato che l’accordo è stato poi firmato nel gennaio 2021 e quindi la partita sembra chiusa.

La nuova caserma dei Vigili del Fuoco nascerà come da ultime previsioni proprio su via Panella. 

Non è la notizia, però, che aspettavano i sindacati. Quasi tutti, durante l’audizione, hanno ribadito le criticità del progetto su via Panella, criticità che aveva illustrato lo stesso Palumbo nella sua relazione iniziale. L’area di sedime, infatti, sarebbe di 12mila metri quadri, la metà praticamente di quanto consigliato da un gruppo di lavoro dei Vigili stessi che dimensionava la caserma del capoluogo in 20/22mila metri quadri. 

In tal senso si erano cercate altre ipotesi, da un “allargamento” della sede di Coppito, a l’utilizzo di una parte della Caserma Rossi. Quest’ultima sarebbe la soluzione migliore e su questa linea sembrano convergere le posizioni dei sindacati Conapo, Cgil, Uil e Usb. Più “aperturista” rispetto all’ipotesi di Via Panella  solo la Cisl che ritiene il sito scelto compatibile con le esigenze del Corpo come con quelle della città. Uno dei problemi evidenziati, infatti, è proprio la viabilità, l’uscita su via Panella in particolare. Ma non solo la viabilità, il ragionamento è complessivo. Visto che si è aspettano 12 anni, questo il ragionamento, si può aspettare un altro anno per un sito veramente adatto alle esigenze del Vigili del Fuoco in termini di strutture, di spazi esterni, di parco mezzi, aree addestramento, ecc. L’ipotesi della Rossi si sarebbe arenata per la contrarietà del Demanio, lo ha confermato lo stesso assessore Ferella ma senza poterne dare una reale spiegazione. Demanio che alla Rossi vorrebbe portare uffici pubblici oggi in affitto in città.

L’iter della Caserma, intanto, nonostante le criticità palesate dei sindacati, è andato avanti ma il punto è che su via Panella dovrà comunque esprimersi il consiglio comunale per approvare una variante sull’area, e potrebbe riaprirsi l’ennesima partita e qualche spiraglio per un utilizzo della Rossi. 


Print Friendly and PDF

TAGS