Casamaina zona rossa, parlano gli abitanti: “situazione surreale, aspettiamo con ansia”

Dieci giorni fa c'erano oltre 500 persone

di Matilde Albani | 30 Agosto 2020, @06:08 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

LUCOLI –  Dieci giorni fa a Casamaina, c’era lo struscio come a Riccione. Tantissimi turisti romani, non se ne erano mai visti così. tanti neanche prima del 2009. Con i cento, scarsi, residenti si potevano contare almeno 500 persone, nella sola settimana di ferragosto. L’Hotel Campofelice, un b&b, appartamenti, residence, seconde case, praticamente tutto pieno. Di colpo però, l’ordinanza del sindaco Valter Chiappini che ha sconvolto la lenta normalità di questo paese. “A parte che ci siamo ritrovati sui telegiornali nazionali – dice Enrico a Laquilablog -,  l’ultima volta erano venuti per raccontare quello che facevano gli amici della Valle D’Aosta subito dopo il terremoto dell’Aquila”. “Chi se la immaginava una cosa simile ? – racconta  Felicetta -. Ci siamo ritrovati  in una situazione surreale con macchine della polizia, carabinieri e guardia di finanza  che girano sotto e sopra. Adesso in paese siamo una centinaio, stanno quasi tutti a casa, si esce solo per la spesa, l’unica negozio aperto si trova all’entrata del paese, chi è in quarantena viene raggiunto dai volontari. Speriamo finisca presto, stiamo tutti in ansia aspettando il risultati”.


Print Friendly and PDF

TAGS