Casa dello Studente, Romano (Italia Viva): “Una e trina”

di Matilde Albani | 29 Luglio 2020 @ 06:04 | ATTUALITA'
Romano
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Con l’ultima pianificazione scolastica e con lo spostamento della scuola Carducci nell’area di Collemaggio torna di attualità il futuro della Casa dello Studente, che sarà ricostruita al posto della scuola secondaria di primo grado in via Duca degli Abruzzi. L’accordo raggiunto in precedenza guardava invece alla definitiva cessione all’Adsu sia di Casale Marinangeli che del Centro Polifunzionale finanziato dal governo canadese ,dove attualmente, in virtù di una concessione in comodato d’uso gratuito rispettivamente di 25 e 90 anni, si trova lo studentato. “La verità è che l’amministrazione comunale anche in questa occasione ha peccato di visione – dice a Laquilablog Paolo Romano, capogruppo di Italia Viva – mi chiedo quale beneficio possa trarre la comunità dallo spostamento di una scuola media a Collemaggio; parliamo di un’area non ancora in possesso del Comune dell’Aquila e già pesantemente gravata da molte altre localizzazioni come la sede unica comunale, il parco della Luna, la sede Arta, quella del Conservatorio Musicale Casella, la scuola elementare De Amicis. In più, per contribuire a confondere le idee del cittadino, la realizzazione della nuova casa dello studente insiste anche all’interno del Masterplan di San Basilio, idea fortemente voluta dall’ex rettrice Paola Inverardi. Un vero pasticcio”.


Print Friendly and PDF

TAGS