Carceri, Uil: “Rinnovo operatori socio sanitari arrivato sul filo del rasoio”

di Redazione | 31 Marzo 2022 @ 19:05 | ATTUALITA'
carcere sulmona con nuovo padiglione
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Per via di un cavillo burocratico, risolto con drammatica tempestività da Uil Fpl e Uil Pa le carceri abruzzesi  stavano rischiando di non vedere strisciare più il badge da parte degli operatori socio sanitari ivi  in servizio. È stato solo attraverso la solerzia manifestata dai dirigenti Uil Fpl Claudio Incorvati e Gianna Tollis,  successivamente ripresa e incanalata sui binari giusti dal segretario organizzativo Uil Pa dell’Aquila Mauro Nardella, che  si è potuti giungere ad un rinnovo seppur per un breve periodo( probabilmente fino al 30 Giugno 2022) del loro contratto”. A sostenerlo è il segretario organizzativo Uil Pa, Nardella. “

Il tutto si è giocato sul filo dei secondi visto che l’email inviata ieri sera dalla Uil Pa è stata lavorata, per ovvi motivi d’ufficio, solo stamattina dagli addetti. Il tutto – aggiunge il sindacalista – è stato possibile grazie anche al prezioso contributo del garante dei detenuti Gianmarco Cifaldi. Ora bisognerà lavorare per far si che la figura dell’operatore socio sanitario entri a far parte del piano industriale delle varie Asl anche perché, considerata l’emergenza sanitaria in atto nei penitenziari, fare a meno di questa importantissima figura sarebbe da pazzi. Nell’attesa ringraziamo la protezione civile per la sensibilità mostrata per l’occasione.

 

Print Friendly and PDF

TAGS