Carceri Abruzzo Molise. Riorganizzazione dei provveditorati a Perugia

Fina:" Marsilio almeno una volta si batta per la nostra regione!"

di Redazione | 06 Novembre 2023 @ 10:15 | ATTUALITA'
riorganizzazione dei provveditorati
Print Friendly and PDF

A seguito dell’appello della UILPA Polizia Penitenziaria Abruzzo del 30.10.2023, a prendere la parola è oggi il senatore e tesoriere nazionale del Partito Democratico Fina, che dichiara: “La riorganizzazione dei provveditorati dell’amministrazione penitenziaria è solo uno scippo all’Abruzzo. Marsilio almeno una volta si batta per la nostra regione”

E’ un errore gravissimo ai danni di Abruzzo e del Molise – continua- il decreto ministeriale recante il regolamento per la riorganizzazione dei provveditorati all’amministrazione penitenziaria. Nello specifico il decreto prevede che i servizi legati alla gestione delle case circondariali, case di reclusione e case lavoro delle regioni Abruzzo, Molise e Umbria siano diretti nella nuova sede a Perugia”

Prosegue: “Già da tempo le organizzazioni sindacali hanno sollevato il problema lamentando disagi nell’espletamento delle funzioni quando la sede era stata situata a Roma. Oggi, con l’occasione di riorganizzare i servizi, si decide di allontanare ancor di più la sede del provveditorato dalle regioni Abruzzo e Molise con la certezza che i disagi aumenteranno sempre di più. Inoltre è incredibile come mai il Ministero non abbia scelto di destinare la nuova sede del PRAP alla città di Pescara, baricentro tra le tre regioni che già presenta una struttura idonea e ristrutturata per l’accoglimento di questo Ufficio. Voglio esprimere la piena solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che ancora una volta sono inascoltati e spero che il Presidente Marsilio si impegni almeno questa volta con il governo per rimediare a questo gravissimo errore”. 


Print Friendly and PDF

TAGS