Carcere di Preturo, l’Aduc: “C’è ancora tempo per scongiurare la chiusura”

di Redazione | 04 Gennaio 2021 @ 18:48 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Tonino Nardantonio, presidente dell’Aduc di Preturo risponde a Nardella in merito al paventato rischio di chiusura del carcere di Preturo. “Nardella fa bene ad essere preoccupato – scrive Nardantonio – anche noi cives di Preturo lo siamo e non da oggi, né da ieri, ma dal lontano 2014, data dalla quale si sono riconosciuti i nostri diritti. Da allora – per evitare il “ripristino dei luoghi” con tutto ciò che comporterebbe, abbiamo cercato in tutte le sedi istituzionali e non, di stanare il Demanio per tentare la via di accordi extragiudiziali per la soluzione al problema, ma inutilmente. Si sono susseguiti, infatti, più burocrati all’Agenzia e tutti a parole hanno promesso e nei fatti tergiversato, evidentemente forti della loro impunibilità. La giustizia però, seppur lenta, alla fine ha sentenziato e tutto è ritornato alla casella di partenza di questo gioco dell’oca che si sta giocando sulla pelle dei cives, del carcere e del territorio. C’è ancora tempo forse prima dell’irreparabile ma il territorio, le istituzioni e la politica dovrebbero prendere il toro per le corna e arrivare alla soluzione”.


Print Friendly and PDF

TAGS