Capitale cultura 2026: Ales e MAXXI a supporto dell’Aquila

di Redazione | 08 Marzo 2024 @ 17:00 | L'AQUILA CAPITALE CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il presidente del MAXXI, Alessandro Giuli, insieme al neo presidente di Ales, Fabio Tagliaferri, sono pronti a collaborare con il Comune dell’Aquila per l’attuazione del dossier qualora L’Aquila fosse proclamata Capitale italiana della Cultura 2026. L’intesa è stata raggiunta nel corso di un incontro convocato dal sindaco del capoluogo, Pierluigi Biondi, presso la sede dell’ente a Palazzo Margherita.

“In attesa di comunicazioni ufficiali da parte del ministero della Cultura e del verdetto finale, abbiamo dato continuità al nostro lavoro di interlocuzione con due istituzioni centrali per la vita culturale del capoluogo d’Abruzzo, come MAXXI e Ales, la società in house del dicastero, che è stata determinate per l’apertura della sede aquilana del Museo nazionale delle arti del XXI secolo”, ha dichiarato Biondi.

“Ringrazio i rispettivi presidenti, Giuli e Tagliaferri, per la disponibilità a sostenere le iniziative contenute nel dossier, per la nostra città, l’Abruzzo, il cratere sismico e, più in generale, per le aree interne dell’Appennino centrale. Una collaborazione che rappresenta lo spirito con il quale abbiamo condotto il nostro percorso strategico di rigenerazione e riscatto. Un sistema scalabile su altri territori”, ha concluso il sindaco Biondi.


Print Friendly and PDF

TAGS