Campitelli: “Contento per partenza Giro D’Italia sulla via verde-costa dei trabocchi”

di Redazione | 30 Settembre 2022 @ 14:56 | POLITICA
sanità
Print Friendly and PDF

PESCARA – “Per la seconda volta nella storia il giro d’Italia partirà dall’Abruzzo, i ciclisti inizieranno l’edizione 2023 con una tappa a cronometro individuale da Fossacesia Marina fino ad Ortona. Gli atleti pedaleranno sulla pista ciclabile Via Verde Costa dei Trabocchi con un entusiasmante arrivo in salita per raggiungere il centro della città. Questo rilevante evento sportivo, perseguito nel tempo con intenso lavoro di squadra, mi rende particolarmente orgoglioso, sono appassionato di ciclismo, e il ruolo di amministratore mi ha permesso di incidere fattivamente sul tema della valorizzazione e salvaguardia della Costa dei Trabocchi, sin dalle prime azioni attivate per l’acquisizione delle aree ferroviarie dismesse. Infatti, il mio impegno per la realizzazione della Via Verde Costa dei Trabocchi inizia nella lontana primavera del 2010, quando ero assessore della Provincia di Chieti, con l’avvio della redazione del progetto preliminare e della Direttiva per la valorizzazione della costa. Sono stati lavori complessi portati a termine con successo per mezzo dell’approvazione della Delibera di Consiglio provinciale n. 131 del 21/12/2010 (approvazione del Documento Preliminare del Progetto Speciale Territoriale della Fascia costiera; Approvazione del progetto preliminare della Via Verde della Costa dei Trabocchi; Approvazione della Direttiva per la valorizzazione della Costa dei Trabocchi). Ecco, pertanto, come la definizione accurata dell’appuntamento sportivo sia divenuto il vero compimento di un sogno, ovvero, il coronamento di un lavoro assiduo avviato più di dieci anni fa”.
Così l’assessore regionale all’ambiente, Nicola Campitelli, ci restituisce con determinazione la notizia sportiva: “Oggi come rappresentante dell’intero Abruzzo torno ad investire sulle infrastrutture lavorando molto a partire dalla realizzazione di un sistema integrato della mobilità sostenibile capace di valorizzare anche le aree interne. La Via Verde costituisce il progetto strategico prioritario da cui innescare un insieme di percorsi a pettine trasversale alla linea di costa.
È un lavoro attivo che porto avanti in piena sinergia con l’assessore regionale Daniele D’Amario. Inoltre, con il Presidente Marco Marsilio stiamo continuando ad investire sulla valorizzazione e promozione della Via Verde Costa dei Trabocchi per concretizzare un’architettura ambientale che cambierà in meglio l’immagine della nostra regione. Al riguardo, abbiamo stanziato oltre 6 milioni di euro sia per consentire il completamento della Via Verde in corrispondenza della zona di frana presente in località “Dragoni” e sia per contrastare e risolvere il problema dell’erosione costiera sempre nel tratto del comune di Torino di Sangro.
 
“Oggi l’azione di valorizzazione e salvaguardia della Costa dei Trabocchi prosegue con efficacia per l’intero territorio perché la Regione ha depositato presso il Ministero della Transizione Ecologica un importante progetto, già cofinanziato con 10 milioni di euro su 16 dal dicastero, per riqualificare i vecchi tracciati ferroviari che attraversano l’Abruzzo. Sarà così possibile collegare l’ambito costiero con le comunità interne. Su questo tema del futuro, conclude Campitelli, c’è grande attenzione da parte della Regione che continua ad investire per rigenerare un territorio meraviglioso”.

Print Friendly and PDF

TAGS