Campionati Italiani Fisdir Padova: aquilana Di Bonaventura vince il tricolore nei metri 80

Atletica L'Aquila ottava nella classifica a squadre di Coppa Italia

di Redazione | 20 Ottobre 2021, @11:10 | SPORT
Mattia Curtacci, il primo a sinistra
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Atletica L’Aquila dal 15 al 17 ottobre ha preso parte a Padova ai Campionati Italiani Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) di atletica leggera area promozionale.

Allo stadio Daciano Colbachini, si sono così sfidati 178 atleti provenienti da tutta l’Italia ed in rappresentanza di 20 società sportive. L’evento è stato organizzato dalla FISDIR e dall’ASPEA Padova Onlus. L’Atletica L’Aquila, ha schierato la propria squadra paralimpica del progetto Atleticamenteinsieme, con sei atleti, portando a casa una medaglia d’oro, tre d’argento, una di bronzo a livello individuale.

Gli atleti hanno partecipato a gare di corsa di m. 80 piani, di m. 50 piani e della staffetta, di lancio della palla getto Kg.1, di lancio del vortex, di lancio del disco 0,500 gr. e salto in lungo da fermo. Nonostante la pandemia, il lockdown, L’Atletica L’Aquila, si è presentata con una squadra competitiva che oltre alle medaglie più importanti, ha conquistato tanti ottimi piazzamenti nella classifica assoluta con tanti primati personali. Tutti gli atleti hanno partecipato a due gare coprendo anche la staffetta maschile. La medaglia d’oro è stata conquistata nei m. 80 piani da Di Bonaventura Giada che dopo un testa a testa con Boschetto Giada dell’ASPEA Padova l’ha spuntata con il responso finale di 13”36.

Domenica Giada ha gareggiato nei m. 150 piani vincendo la sua batteria, ma purtroppo la vincitrice dell’altra batteria ha ottenuto il tempo di 25”89 mentre Giada con 26”03 si è dovuta accontentare dell’argento. La gara di lancio del disco è stata appannaggio dell’Atletica L’Aquila con tre podi, grazie a Federica Nardecchia che con 8,41 m. nuovo p.b. ha conquistato la medaglia d’argento. Medaglia d’argento anche per Mattia Curtacci con 13,02 p.b. m. e medaglia di bronzo per Federico Colaiuda con 11,32 m. . Nella gara dei m. 80 piani De Angelis Pietro ha conquistato il 5° posto assoluto (2° in batteria) con il nuovo p.b. di 12”30 mentre nel lancio del vortex è giunto 20° assoluto (4° serie). Sesto posto assoluto nel salto in lungo da fermo per Mattia Curtacci (1° serie), 20° posto assoluto nei m. 80 piani per Federico Colaiuda (3° serie). Nel lancio del vortex 38° posto per Robertino Di Stefano (5° serie) e 22° classificato nei m. 50 piani (2° serie). Federica Nardecchia nella palla getto Kg. 1 porta a casa il 7° posto assoluto ( 2^ serie). Considerevole il 6° posto assoluto (secondi in batteria) nella staffetta 3×150/100/50 con Federico Colaiuda, Mattia Curtacci e De Angelis Pietro con 58”77 secondo miglior tempo di sempre.

Grazie ai risultati di tutta la squadra l’Atletica L’Aquila nella classifica di Coppa Italia, conquista l’ottavo posto assoluto con 7586 punti davanti a società con più esperienza come la Polisportiva Disabili Valcamonica e l’ASD Sardegna. Al primo posto l’Anthropos ASD Polisportiva Macerata, al secondo l’ASPEA Padova, terza Polisportiva Dueville SE. Un ringraziamento particolare, va a tutto lo staff che ha seguito gli atleti: Giovanni Mazzette, Stefano Barbone, Giulia Fischione, Silvia Porfirio, Paola Aromatario e Maria Feliciani. L’Atletica L’Aquila ci tiene anche a ricordare la collaborazione da diversi anni con l’Università degli Studi dell’Aquila, Univaq, Dipartimento Discab, corso di laurea in Scienze Motorie e con la Professoressa Maria Giulia Vinciguerra per la per l’attenzione al mondo della disabilità.

Giada Di Bonaventura

Giada Di Bonaventura

 


Print Friendly and PDF

TAGS