callcenterIl presidente dell’Inps Tito Boeri ha risposto alla lettera pubblica di tre giorni fa della senatrice Stefania Pezzopane e del consigliere regionale del Pd Pierpaolo Pietrucci, nel quale sono tornati a chiedere l’applicazione delle norme di legge, recentemente approvate, a tutela dei lavoratori nella predisposizione del nuovo bando per la commessa del call center aquilano in scadenza a giugno.

Nella lettera Boeri per la prima volta garantisce l’applicazione delle norme, nello specifico la clausola sociale inserita nel nuovo codice degli appalti e l’esclusione delle spese per il personale dal meccanismo del massimo ribasso.

“La rapida risposta, e le rassicurazioni fatte in punta di legge, sono un notevole passo in avanti, che ci soddisfa – dicono i due.  Il lavoro normativo e di sensibilizzazione fatto in Parlamento e sul territorio ha pagato ma è chiaro che la nostra vigilanza rimarrà costante sino all’ultimo, sino a quando il bando verrà predisposto, perché dovremo assicurarci che le tutele normative siano applicate a tutti i lavoratori, sia a quelli che operano in regime di appalto che di subappalto”.

Commenti

comments