Cai L’Aquila, Liris: “Buon lavoro al nuovo direttivo, attività encomiabile”

di Redazione | 18 Ottobre 2021 @ 16:34 | ATTUALITA'
Guido Quintino Liris
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Rivolgo un sincero augurio di buon lavoro al nuovo Consiglio direttivo del Cai dell’Aquila e al suo presidente Vincenzo Brancadoro, confermato alla guida dell’associazione. L’impegno del Club Alpino Italiano è fondamentale per sensibilizzare e formare ad una fruizione della montagna che sia consapevole e rispettosa, dal canto nostro, come Regione, stiamo impegnandoci per renderla un luogo sicuro e accessibile tutto l’anno”.
Così l’assessore regionale alle Aree interne, Guido Liris, all’indomani del rinnovo delle cariche del Cai dell’Aquila.
“Le esercitazioni con l’Artva a Campo Imperatore, i corsi di formazione per le truppe del IX Reggimento Alpini e per il personale dei carabinieri e dei carabinieri forestali, l’organizzazione di corsi di alpinismo e scialpinismo”, dice l’assessore, “sono attività meritevoli di pubblico encomio da parte delle istituzioni”.
“Iniziative non solo in sintonia con quanto portato avanti dalla Regione, come, solo per citare l’ultimo risultato raggiunto, l’arrivo in Abruzzo del sistema di distacco controllato delle valanghe attraverso cariche esplosive”, continua Liris, “ma che sono da stimolo e da pungolo alle istituzioni a fare sempre di più e meglio per i frequentatori della montagna, che siano esperti o semplici appassionati”.
“Encomiabile anche il ritorno della sezione nella storica sede di via Sassa, nel centro storico dell’Aquila, che ha bisogno di essere rivitalizzato anche attraverso attività di carattere sociale”, conclude l’assessore.

Il Cai L’Aquila nel segno della continuità


Print Friendly and PDF

TAGS