Bugnara, al via ‘Libri sotto le stelle’

Sette gli appuntamenti della seconda edizione; si terranno tra il 21 luglio e il 26 agosto

di Redazione | 20 Luglio 2023 @ 15:57 | EVENTI
Bugnara
Print Friendly and PDF

BUGNARA – Al via dal prossimo venerdì 21 luglio a Bugnara – uno dei Borghi più belli d’Italia – la seconda edizione della rassegna letteraria Libri sotto le stelle organizzata dal Centro Studi Nino Ruscitti. Sette gli appuntamenti in programma che si terranno a partire dalle 21.30 nel centro storico del piccolo centro peligno.


Si inizierà il 21 luglio con Mario Maiorano con il quale si parlerà di satira e di arte a partire dal progetto editoriale “PIAZZAVENTI”, raccolta di caricature, in gran parte inedite, di personaggi della città di Sulmona. Il 28 luglio sarà invece ospite Peppe Millanta con il suo nuovo romanzo “Cronache da Dinterbild” edito dalla Neo Edizionispin off del pluripremiato romanzo “Vinpeel degli orizzonti”

Il 30 luglio ci sarà Paolo Carretta con il suo quarto romanzo storico-poliziesco “Il volo dell’Asino”; il 3 agosto l’antropologa Adriana Gandolfi presenterà in qualità di coautrice il volume Fest’ e fiera, edito dalla Radici Edizione, un omaggio illustrato ai riti abruzzesi. Il 9 agosto si parlerà di libri, di poesia e di promozione della lettura nei piccoli paesi montani con Paolo Fiorucci, a partire dal volume di poesie Quando piove canto più forte della Neo Edizioni

Il sesto appuntamento in programma è con Anna Rizzo il 19 agosto con il suo I paesi invisibili edito dal Saggiatore. Premio Croce 2023 per la letteratura giornalistica, Anna Rizzo, da anni studia e collabora in qualità di antropologa con le piccole realtà delle cosiddette «aree interne» del paese, e affronta le problematiche legate allo spopolamento ragionando con le comunità sulle motivazioni di chi è rimasto e di chi se n’è andato.

Ultimo appuntamento sarà invece il 26 agosto con Gino Bucci, noto autore della pagina satirica “L’abruzzese fuori sede”, e il suo “Rime Toscibili” della casa editrice Ricerche & Redazioni. Donatella Di Pietrantonio nella quarta di copertina del volume scrive “Seguitissimo e spassoso ambasciatore dell’Abruzzo nel mondo, Gino Bucci consegna ai lettori un gioco letterario che mescola dialetto e italiano, toponomastica e gastronomia, in una nuova Gnosi delle Fanfole esilarante e affettuosa che racconta gli abruzzesi come siamo.»
 
«Siamo molto soddisfatti delle scelte fatte per questa seconda edizione della nostra rassegna letteraria – commenta il presidente del Centro Studi, Matteo Servilio. – In questo anno e mezzo di attività abbiamo cercato di costruire una rete di rapporti con autori, editori, associazioni e operatori della cultura con cui portare avanti progetti e condividere esperienze. Penso alla casa editrice Radici Edizioni di Gianluca Salustri che tornerà a trovarci o a Peppe Millanta, intervenuto a Bugnara poche settimane fa per la presentazione della collana “Comete” dedicata ai viaggi in Abruzzo. È il frutto di un lavoro che punta a considerare l’evento culturale non come oggetto di puro intrattenimento, chiuso in sé stesso, ma come luogo dal quale sviluppare relazioni durature tra il Centro, gli ospiti e la comunità». 

 


Print Friendly and PDF

TAGS