Bonus idrico, max 1.000 euro

di Italo Colasimone | 18 Febbraio 2022 @ 06:11 | AMMINISTRAZIONE E FISCO
interruzione idrica
Print Friendly and PDF

La Legge di bilancio 2021 ha istituito un contributo, con accredito in c/c, per le persone fisiche che possiedono/detengono unità immobiliari.

Parliamo del cd. “bonus idrico” o “bonus rubinetti” introdotto dall’art. 1, co. da 61 a 65, della L. n. 178/2020 che riconosce un parziale rimborso per le spese di efficientamento dell’impianto idrico delle unità immobiliari sostenute nel 2021.

Il beneficio spetta alle persone fisiche maggiorenni, residenti in Italia, titolari del diritto di proprietà, usufrutto, nuda proprietà, diritto di abitazione oppure lo detengono con contratto di locazione/comodato registrato alla data di presentazione dell’istanza su edifici esistenti o parte di essi o su singole unità immobiliari. Sono escluse le spese su immobili di nuova costruzione.

La domanda può essere presentata per un solo immobile e per una sola volta.

Non vi sono limitazioni per gli immobili. Sono ammessi interventi per le unità abitative e sulle rispettive pertinenze o sugli immobili strumentali per natura (C/1, A/10). Sono ammesse anche le spese su parti comuni degli edifici.

Il rimborso di massimo 1.000 euro per la spesa avviene direttamente in conto corrente e spetta per le opere aventi ad oggetto:

  • la fornitura e posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico,
  • fornitura e l’installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto; soffioni/colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto compresi le eventuali opere idrauliche e murarie collegate e lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

Tale contributo è riconosciuto in ordine cronologico di domanda e fino ad esaurimento delle risorse stanziate, pari a 20 milioni di euro, per le spese sostenute dal 1/01/2021 fino al 31/12/2021.

Per ottenere il rimborso i contribuenti devono registrarsi sull’ applicazione web “Piattaforma bonus idrico” accessibile con SPID o Carta d’Identità Elettronica a partire dalle ore 12 del 17/02/2022.


Print Friendly and PDF

TAGS