Bonus facciate, come funziona la detrazione del 90%

di Redazione | 14 Settembre 2020, @11:09 | ATTUALITA'
bonus
Print Friendly and PDF

Il valore di un immobile è dato anche dalla facciata dell’edificio in cui si trova, ma rifare una facciata non è una spesa da poco, sia che si tratti di una casa singola sia che si tratti di un condominio. E poi, non è solo un fattore estetico, avere una facciata che cade a pezzi può essere rischioso, e quindi diventa determinante anche a livello di sicurezza. Quante volte, infatti, la richiesta di rifare la facciata del palazzo, anche per far risalire la quotazione degli immobili, non è stata poi accolta dall’assemblea in virtù di preventivi esosi? Il bonus facciate introdotto con la legge di Bilancio 2020 (art. 1, commi da 219 a 224) può essere d’aiuto: Adinconsum ha per questo stilato una guida all’uso. Per usufruire del bonus facciate, il rifacimento deve riguardare la facciata esterna di edifici di qualsiasi categoria catastale, che devono trovarsi nelle zona A e B come individuate dal D.M. 1444/1968 o in zone assimilabili da normative regionali o regolamenti comunali. La detrazione ammonta al 90% e non è indicato alcun tetto di spesa, quindi vale sull’intera spesa sostenuta.

Print Friendly, PDF & Email

Print Friendly and PDF

TAGS