Bonus bolletta gas, luce e acqua: dal 1 gennaio 2021 in automatico per gli aventi diritto

di Redazione | 23 Novembre 2020 @ 11:31 | UTILI
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Dal 1º gennaio 2021 debutterà il sistema di riconoscimento automatico del bonus sociale. Non sarà più necessario inoltrare domanda al Comune per vedersi riconosciuta l’agevolazione ma basterà aggiornare la dichiarazione Isee. Le dichiarazioni saranno trasmesse direttamente dal Inps al fornitore delle utenze domestiche che applicherà lo sconto.

Dal 1° gennaio 2021 i bonus sociali per disagio economico saranno riconosciuti automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, senza che questi debbano presentare domanda come stabilito dal decreto legge 26 ottobre 2019 n. 124, convertito con modificazioni dalla legge 19 dicembre 2019, n. 157 Le condizioni necessarie per avere diritto ai bonus per disagio economico non cambiano:

  1. appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro, oppure
  2. appartenere ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico (famiglia numerosa) e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro, oppure
  3. appartenere ad un nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve essere intestatario di un contratto di fornitura elettrica e/o gas e/o idrica con tariffa per usi domestici e attivo, oppure usufruire di una fornitura condominiale gas e/o idrica attiva Ogni nucleo familiare ha diritto a un solo bonus per tipologia – elettrico, gas, idrico – per anno di competenza. Dal 1° gennaio 2021 gli interessati non dovranno più presentare la domanda per ottenere i bonus per disagio economico presso i Comuni o i CAF. Sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l’attestazione ISEE utile per le differenti prestazioni sociali agevolate (es.: assegno di maternità, mensa scolastica, bonus bebè ecc.)

Bonus bolletta Luce 2021: l’ammontare del bonus elettrico è determinato annualmente da ARERA. Il valore cambia in funzione del numero dei componenti il nucleo familiare e consente di tagliare la spesa annua fino al 20% al netto delle imposte. Per l’anno 2020 l’agevolazione è pari a:

  • 125 euro per i nuclei con uno o due componenti;
  • 148 euro per i nuclei composti da tre o quattro componenti;
  • 173 euro per i nuclei con più di quattro componenti.

Bonus bolletta Acqua: il bonus idrico garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua (pari a 50 litri per abitante al giorno) calcolato con riferimento ad ogni componente del nucleo familiare. Questo significa, per una famiglia di quattro persone, di non dover pagare 73 metri cubi di acqua all’anno. Lo sconto è esteso non solo ai servizi di acquedotto ma altresì a quelli di fognatura e depurazione. L’importo non è uguale per tutti in quanto legato alle tariffe locali. Per conoscerne l’ammontare esatto è necessario consultare il sito internet del gestore del servizio o contattare il call center ARERA (800.166.654). L’erogazione del bonus avviene direttamente con uno sconto in bolletta per i clienti diretti. Mentre per quelli indiretti è disposto un unico accredito a mezzo bonifico bancario / postale o assegno non trasferibile.

 

Così il Centro Giuridico del Cittadino


Print Friendly and PDF

TAGS