Barbara e la sua casa incantata, “il Natale è uno stato mentale”

di Matilde Albani | 10 Gennaio 2021 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La passione del Natale per Barbara Masucci, che nella vita fa l’ingegnere, come scriveva Charles Dickens , “non è una data, ma uno stato mentale”. Entrando nella sua casa a Sant’Elia ti ritrovi di colpo  in un’altra dimensione.  “La casa di Mamma Natale o di Ladie Xmas  è il soprannome con cui mi chiama un mio amico” – racconta a Laquilablog. “Non mi manca la fantasia anche quando la natura dimentica di regalarci la felicità”.

Barbara oramai ha perso il conto di tutti i pezzi che ha messo insieme negli anni e neanche la spaventa smantellare lo straordinario allestimento. Per smontare tutto la data giusta indicata dalla tradizione cristiana è quella del 2 febbraio, corrispondente alla Festa della Candelora, che sancisce la fine del tempo del Natale secondo la Chiesa Cattolica. L’intervista.

 


Print Friendly and PDF

TAGS