Awanagana torna a Venezia: lo incontriamo al Lido (quasi) per caso

di Lorenzo Mayer | 03 Aprile 2022 @ 06:00 | RACCONTANDO
Awanagana
Print Friendly and PDF

È una delle voci storiche di Radio Monte Carlo. Ha introdotto quiz, giochi, incentivato l’intervento degli  ascoltatori, fatto divertire ed emozionare il pubblico dell’emittente, che gli è ancora infatti molto affezionato.

Antonio Costantini Bicardi, meglio conosciuto con il famoso nome d’arte Awanagana è recentemente tornato a Venezia. Personaggio “intrigante”, un po’ misterioso, tutto da scoprire. La sua carriera non ha bisogno di presentazione.

E’ stato ai microfoni di Radio Monte Carlo per ben 20 anni, precisamente dal 1972 al 1992, un periodo chiave nella storia dell’emittente. Con il suo cappello di lana (che per molti gli donava un look “da pirata”), lo ricordiamo alla guida di trasmissioni come Carawana, oppure con i suoi famosi quiz del mattino.

La sua carriera però non si ferma al mondo della radio, ma si avvicina rapidamente al piccolo schermo. Sul finire degli anni 70

Awanagana diventa infatti uno degli storici animatori di Telemontecarlo, per poi passare su Rai 1 con i collegamenti esterni per Domenica In, come per la conduzione del programma Discoring con Claudio Cecchetto.

Nel 1980 lo ritroviamo anche come protagonista nel film White Pop Jesus di Luigi Petrini. Qualche anno dopo aver lasciato Radio Monte Carlo, precisamente nel 1995, ottiene la conduzione del programma Fanzine su Italia 1, ma la passione per il mondo della radio naturalmente non si spegne. Sempre nel 1995 possiamo infatti ascoltarlo su Radio Dimensione Suono (con il programma Faro della Notte), poi su Radio 2 insieme a Lino Banfi nel 1996 (in W la radio), oppure su Radio Nonsolomusica nel 1999 (con il programma W La Notte).

Inoltre è stato anche speaker per Radio Sabbia, Radio Gold e per l’emittente francese Radio Fun. Dal 2006 al 2008 possiamo infine ascoltarlo su Radio Torino International, con la trasmissione “Musica? Musica! Musica“. Sulla sua passione per la musica, dopotutto bisogna proprio parlare. Una passione che nel 1980 lo porta ad incidere il disco Come un Navigante.

Forse quello che non tutti sanno è che si è nominato Ministro degli Esteri dell’Ordine dei Templari. Sentiamo cosa ci ha detto….

 


Print Friendly and PDF

TAGS