Avezzano, Zone Franche Doganali. Di Pangrazio: “Scommettiamo ancora sulla Marsica”

di Redazione | 28 Settembre 2023 @ 09:20 | POLITICA
Marsica
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Scommettere di nuovo sulla Marsica, sulla sua forza motrice e sul suo quid produttivo e imprenditoriale. Ad Avezzano, ieri pomeriggio, il Castello Orsini è diventato scenario di livello per il primo convegno marsicano sulle zone franche doganali in area Zes e sulle agevolazioni a beneficio delle imprese che vi operano o delle attività che decidono di investirvi. Tra le mura del luogo simbolo della storia avezzanese – gremitissimo di professionisti, amministratori locali, provinciali e regionali, imprenditori, forze dell’ordine nonché cittadini interessati – la chiave di lettura prospettata dagli esperti è stata quella dell’opportunità da non perdere, sia per gli incentivi delle zone franche doganali che per la Zes Unica.

“Ringrazio tutti coloro che oggi hanno voluto cogliere questa importante occasione di confronto e di condivisione sul tema. – ha detto il sindaco padrone di casa, Giovanni Di Pangrazio , aprendo i lavori del convegno ‘Zes 0 Iva’, con i saluti istituzionali – Avezzano è stata già una città protagonista in senso territoriale, con la riunione sulla Roma-Pescara, avvenuta a fine luglio in questo stesso luogo identitario e nel corso della quale proprio il presidente Marco Marsilio, oggi nuovamente nostro ospite, prese degli impegni importanti sulla ferrovia. 

Inoltre, il commissario straordinario per la Zes Abruzzo, il professor Miccio è già la seconda volta che è ospite del nostro Comune. Parliamo ancora una volta di imprese e di facilitazioni in termini di sviluppo e di crescita economica e lo facciamo dialogando direttamente con i professionisti del settore e del nostro territorio. Ribadisco che il Comune di Avezzano, così come tutte le amministrazioni locali, deve essere visto come un alleato in questo senso. La nostra città, con questo convegno, vuole dare avvio ad un percorso importante, valido per tutta la Marsica, area che è contraddistinta da sempre da uno spiccato spirito imprenditoriale.

Non solo, Avezzano e la Marsica sono, logisticamente, ad un passo da Roma e possono sviluppare benissimo il progetto connesso alle zone franche doganali in area Zes, anche perché nella nostra zona economica speciale ricadono gli ettari preziosissimi dell’interporto. Avezzano è a favore di una Zona economica speciale unica, che riguardi tutto il Mezzogiorno italiano. Ringrazio l’assessore Loreta Ruscio,che ha dato un contributo fondamentale per l’organizzazione di questo convegno dalle radici nazionali e che, mesi fa, ha visitato personalmente e ‘a casa loro’ le varie aziende del territorio in area Zes. Rilanciare la Marsica con caparbietà, significa che lo sviluppo economico deve essere sentito nel DNA di tutti: come sindaco, mi farò sempre garante di questo pilastro concettuale”.


Print Friendly and PDF

TAGS