Avezzano, weekend in bici in attesa del Giro d’Italia

di Redazione | 06 Maggio 2024 @ 11:26 | SPORT
Print Friendly and PDF

AVEZZANO (AQ) – Cicloturistica Vito Taccone, Pedalando verso il Giro, Avezzano Bimbi, racchette in rosa: sono gli eventi che hanno colorato di entusiasmo il capoluogo della marsica, ieri domenica 5 e sabato 4 maggio. Avezzano si è presentata come un’unica area di festa allestita già una settimana prima con le manifestazioni del comune e delle associazioni che hanno fatto registrare il pieno arrivando, in alcuni casi, a raddoppiare le adesioni previste.   

Hanno influito certamente le due belle giornate di sole per attrarre i tantissimi che sono arrivati in città ma anche l’arredamento che sta catturando la curiosità di molti con la distesa di ombrelli rosa a via Marconi, e “Bartolomeo”, un simpatico orso griffato, ovvero la mascotte del comune e del comitato tappa, diventata l’obiettivo dei selfie di bambini.

Ma ciò che appare evidente è soprattutto la voglia dei cittadini di partecipare a iniziative sulle due ruote, di respirare un clima da grande evento in arrivo e, più in generale, di rilassarsi e divertirsi.   

Dopo il sabato all’insegna del torneo tra giovanissimi al circolo Tennis e la manifestazione colorata di Avezzano Bimbi, la domenica è stata tutta all’insegna delle due ruote.

Partenza alle 9, con lo start dato dal sindaco Giovanni Di Pangrazio per la Cicloturistica Vito Taccone organizzata dall’Associazione culturale Piazza Cavour con il supporto tecnico dell’ASD Pedalando e quello logistico di Linea Oro Avezzano Sport e il contributo dell’amministrazione comunale.

Oltre 180 partecipanti hanno preso parte all’originale pedalata partita da Avezzano con passaggio per i Cunicoli di Claudio, tesoro senza tempo, e poi via verso Luco Dei Marsi, Trasacco, Ortucchio, Lecce nei Marsi, San Benedetto dei Marsi, Pescina e Borgo Ottomila, Telespazio e ritorno ad Avezzano.

Tutti schierati, con pettorine gialle da staff e cappellini rosa i responsabili dell’organizzazione, Franco Casmirri, Nazzareno Di Matteo, Concezio De Santis, Cristiano Taccone, Enzo Torretta, Francesco Paciotti, Antonio Restaino.

Poi, nel centro città, spazio ai più piccoli che hanno provato un’anteprima della nuova ciclabilità che punta a triplicare il percorso ciclabile cittadino all’insegna di una nuova modalità pensata sulla convivenza tra automobilisti e persone che si muovono sulle due ruote. Oltre 200 i bambini iscritti alla passeggiata colorata prevista nel progetto “La scuola che vorrei”, finanziato dalla “Fondazione con i bambini” con momenti divulgativi sulla strada 30 Km, tenuti dall’ing. Luca Persia che ha redatto il piano strategico della ciclabilità cittadina, piano che verrà presentato subito dopo il Giro.

“È importante ridurre la velocità dei veicoli soprattutto nelle zone centrali, – ha detto Persia citando i principi ispiratori del piano – perché è un fattore fondamentale di rischio per chi va in bici ed è fondamentale lavorare su questo aspetto comportamentale insieme alla realizzazione di nuove piste protette nelle zone esterne. Questo non solo comporterà una triplicazione dei km percorribili in bici ma potrà far vivere in modo diverso il rapporto con la città”.

L’organizzazione è stata sotto la supervisione dell’assessore Antonietta Dominici e di Karin Sorgi, della cooperativa Leonardo, insieme ad Enti come Sgi formazione e Associazione I Girasoli e grazie alla collaborazione di ASD Avezzano Cycling Academy e Magic Bike.

Cappelli e magliette rosa anche in Piazza Risorgimento e Piazza Torlonia, entrambe piene di gente, in una bella giornata di sole. Insomma, il clima di festa e attesa sembra sottolineare che il capoluogo marsicano è pronto ad accogliere il Giro ma anche a vivere in modo diverso la città.


Print Friendly and PDF

TAGS