Avezzano, Ricci sull’ex Standa: “Invece di demolire l’immobile non si poteva utilizzare come centro culturale?”

di Redazione | 30 Giugno 2021 @ 10:31 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Dall’Ingegnere Ettore Ricci su http://www.centrogiuridicodelcittadino.it/. Sono passato davanti al cantiere dove stanno demolendo il fabbricato ex Standa.

Ho avuto un tuffo al cuore vedere quel vuoto al posto dello storico fabbricato, ovvie sono le ripercussioni emotive che tale operazione ha prodotto in me e in tanti cittadini di Avezzano. Nella indifferenza generale si sta compiendo una azione che, mi chiedo, era proprio necessario eseguire? Questo fabbricato rappresentava un importante punto di riferimento della Città sia sotto il profilo culturale -una architettura che si inseriva magnificamente nel tessuto urbano cittadino cosi povero di punti di interesse – ma anche, come esempio di un immobile con notevoli caratteristiche strutturali (l’Impresa, Ing. Ciocci, che realizzò l’opera era una ditta di grandi capacità come testimoniano altri lavori da lei eseguiti).

Possibile che non si poteva assegnare a tale immobile una destinazione utile alla città? Per esempio poteva essere adibito a Cinema con annesso parcheggio (l’unico Cinema di Avezzano, il Cinema Impero, è stato immeritatamente abbattuto) oppure un centro culturale con specifiche funzioni. Quello che lascia perplessi e sgomenti è che non c’è stata nessuna critica o protesta da parte dei rappresentanti della cultura cittadina. In altre città forse si sarebbe aperto un dibattito per discutere di questo argomento.

Sembra che questa Città, pur in presenza di qualche lodevole esempio sia percorsa da un insanabile desiderio distruttivo. Ci sono tante splendide palazzine che permettono di ottenere, demolite, volumetrie più ampie; è questo il futuro di questa bella città?

Mentre a L’Aquila stanno ristrutturando in maniera pregevole da noi si demolisce. Lo strumento urbanistico che fine ha fatto? Sono, le mie, delle semplici considerazioni e riflessioni che, spero,possano essere condivise da altri.

Ringrazio e porgo cordiali saluti. Ingegnere Ettore Ricci


Print Friendly and PDF

TAGS