Avezzano e Luco dei Marsi, due arresti per spaccio

Rafforzati i controlli del fine settimana, resta attenta la sorveglianza sulla movida giovanile

di Redazione | 25 Novembre 2023 @ 12:50 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Nella serata di ieri e per tutta la notte, i territori dei comuni di Avezzano e Luco dei Marsi sono stati presidiati da numerose pattuglie della compagnia carabinieri. 

Il dispiegamento degli uomini in divisa ha innalzato ulteriormente la soglia di sicurezza tra la cittadinanza. Si è trattato di un servizio straordinario volto a prevenire o reprimere comportamenti contrari alle norme sociali. 

L’intera operazione è stata coordinata direttamente dal comandante della compagnia, Cap. Luigi Strianese, il quale, durante l’attivazione dei controlli nel centro abitato, ha avuto modo di incontrarsi con il sindaco di Avezzano, Gianni di Pangrazio, che ha particolarmente apprezzato l’impegno profuso dagli appartenenti all’Arma.

Al servizio hanno preso parte oltre 20 carabinieri, compresa un’unità cinofila proveniente da Chieti e impiegata per la ricerca di stupefacenti e armi.

Numerosi i controlli di polizia stradale posti in essere. Svolte anche attività di polizia giudiziaria che hanno consentito, a una delle pattuglie dispiegate, quella della stazione di San Benedetto dei Marsi, di procedere all’arresto di due cittadini stranieri ed al sequestro di 20 grammi di cocaina suddivisa in dosi pronte allo spaccio.  

Di fatto, attraverso il dispositivo impiegato sul territorio, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

più di 70 i veicoli controllati, oltre 150 le persone identificate, alcune delle quali sottoposte a perquisizione sul posto; sono state elevate in tutto una decina di contravvenzioni al codice della strada. 

Le attenzioni dei militari sono state rivolte soprattutto ai conducenti dei ciclomotori e delle mini car utilizzate, spesso, dai minori degli anni 18. In un caso, è stata elevata una sanzione amministrativa per mancanza della copertura assicurativa e sequestrata la mini car condotta da un adolescente. 

Oltre ai due arresti effettuati per detenzione di cocaina, altri due stranieri sono stati denunciati a piede libero, uno per il possesso di alcuni grammi di hashish destinati allo spaccio e l’altro per la condizione di irregolarità sul territorio nazionale.

Sottoposta a sequestrata anche la somma di 5500 euro riconducibile alle contestate attività di spaccio degli stupefacenti.

Nel corso dei servizi sono state controllate le licenze amministrative di 2 attività commerciali.

I controlli di polizia avviati proseguiranno anche nei prossimi giorni.     


Print Friendly and PDF

TAGS