Avezzano, Di Pangrazio sfida la legge Severino per tornare sindaco

di Redazione | 17 Agosto 2021 @ 09:23 | POLITICA
di pangrazio
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Un ricorso d’urgenza al Tribunale civile dell’Aquila per tornare in sella al Comune di Avezzano. Di Pangrazio, attualmente sospeso, ci prova. A ricostruire la vicenda è il quotidiano Il Centro. 

L’udienza, spiega Pietro Guida sul quotidiano abruzzese, sarà fissata a stretto giro. La strategia difensiva di Di Pangrazio e il suo team legale si fonda su alcuni precedenti illustri. Di Pangrazio era stato sospeso “in seguito a una sentenza di condanna a un anno e 4 mesi, con pena sospesa, per peculato d’uso sulla vicenda delle auto blu.”  Il ricorso è curato dagli avvocati Antonio Milo, Claudio Verini e Stefano Recchioni, e fa leva su alcune sentenze “che stabiliscono l’incostituzionalità su alcuni aspetti della legge Severino.”

L’ultimo a farcela, spiega il Centro, è stato il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, che nonostante una condanna a quattro anni e sei mesi è riuscito a tornare in sella al municipio. Il Tribunale di Catania ha dichiarato «rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale» sollevata dalla difesa del sindaco siciliano «nella parte in cui stabilisce la sospensione cautelare nella misura fissa di diciotto mesi». Di Pangrazio come noto intende poi fare ricorso anche in Corte d’Appello contro la decisione di condanna penale sperando di ribaltare la sentenza di primo grado.


Print Friendly and PDF

TAGS