Avezzano: congresso sulle tecniche innovative per il trattamento del dolore cronico

Organizzato dal dott. Pierfrancesco Fusco, primario del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Avezzano

di Redazione | 09 Novembre 2023 @ 13:08 | SANITA'
dolore cronico
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Tecniche innovative nel trattamento del dolore post operatorio e cronico, con eliminazione, totale o parziale, dei farmaci: sarà il filo conduttore del convegno in programma ad Avezzano, sabato 11 novembre, a partire dalle ore 8.45, al centro Noesis.

Il congresso, dal titolo: ‘Gli ultrasuoni tra fasce, spazi e nervi: dall’anestesia locoregionale al trattamento del dolore cronico’, organizzato dal dott. Pierfrancesco Fusco, primario del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale di Avezzano, si inserisce tra le molteplici azioni attuate dalla direzione aziendale, sotto la guida del Manager Ferdinando Romano, finalizzate al progressivo miglioramento del servizio.

Ai lavori è prevista la partecipazione di 150 anestesisti di varie regioni. Tra le molteplici tematiche sul tappeto, si discuterà delle procedure innovative relative al trattamento del dolore cronico, come lombalgie, cervicodorsalgie, dolore muscolo- scheletrico nonché dell’applicazione delle radiofrequenze per eliminare o alleviare la sofferenza, con riduzione di farmaci e dei relativi effetti collaterali. Queste nuove metodiche, peraltro, hanno trovato riscontro nell’attività dell’ambulatorio di terapia del dolore e cure palliative dell’ospedale di Avezzano, sia per il dolore post operatorio sia per quello cronico, come per ernia del disco, colonna vertebrale, sciatalgie, anca e ginocchio.

“Nel convegno”, dice il dott. Fusco, “saranno dibattute tutte le nuove tecniche che hanno rivoluzionato il trattamento del dolore, oltre a quelle classiche di anestesia nei diversi ambiti di applicazione. In particolare, il ricorso all’ecografia in anestesia loco regionale ha aperto nuovi orizzonti, con risultati notevoli per il dolore post operatorio e per il trattamento del dolore cronico grazie all’utilizzo della radiofrequenza”


Print Friendly and PDF

TAGS