Avezzano, alimentari aperti nonostante i divieti: scatta la denuncia

di Redazione | 28 Aprile 2020, @02:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

AVEZZANO – Apre il proprio negozio di alimentari nonostante i divieti, la Polizia denuncia il proprietario per evasione e multa dipendente e avventori

Nell’ambito dei controlli volti al rispetto delle prescrizioni di cui al decreto legge nr. 19 del 25 marzo 2020 e successive modifiche finalizzate al contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid 19, in occasione dell’intensificazione dei servizi di vigilanza disposti dal Questore della Provincia di L’Aquila per la ricorrenza del 25 Aprile e della festa della Madonna di Pietraquaria, nella tarda mattinata del giorno successivo, una pattuglia del Commissariato di Polizia di Stato di Avezzano (L’Aquila) ha verificato l’apertura di un negozio di generi alimentari di proprietà di un cittadino del Bangladesh, situato nella zona centrale della città, in violazione delle disposizioni emanate dal presidente della Regione Abruzzo.

All’interno dell’esercizio commerciale si trovava un dipendente, suo connazionale, ed altri due avventori che avevano appena acquistato alcoolici.

L’attività è stata immediatamente chiusa con provvedimento temporaneo di sospensione per 5 giorni della licenza. Al titolare F.J. di 24 anni ed al dipendente N.S. di 40 anni, è stato contestato il mancato rispetto delle disposizioni con la sanzione amministrativa di 400 euro. Analogo provvedimento è stato applicato ai due clienti.

Inoltre, nella serata del 25 aprile u.s., la volante del Commissariato ha fermato in città G.M. di 50 anni, avezzanese, sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio.

I poliziotti hanno proceduto al ripristino della misura, denunciando l’uomo per evasione ed irrogando la sanzione prevista ai sensi del D.L. 19/2020 perché trovato fuori dalla propria abitazione.


Print Friendly and PDF

TAGS