Autovelox ingresso L’Aquila Ovest, De Santis: “L’assessore faccia un passo indietro”

Giorgio Fioravanti: "Tutto bloccato, tutti fermi"

di Redazione | 22 Aprile 2021 @ 10:43 | POLITICA
Autovelox ingresso L'Aquila Ovest
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  “La scelta di posizionare un autovelox all’ingresso Ovest dell’A24, nei pressi dell’imbocco e dell’uscita dal casello autostradale, è assolutamente arbitraria e da rivedere. Chiediamo una riflessione in più ed un passo indietro sulla posizione dell’Assessore alla Mobilità”.

Così in una nota il Capogruppo della Lega Francesco De Santis, che aggiunge:

“La nuova viabilità, nata da progettazioni lontane nel tempo, ha lo scopo di incanalare e rendere più fluido il traffico nello snodo cruciale della zona dello svincolo autostradale. La presenza costante di due unità della Polizia Locale, sempre attente e operative dall’inizio della nuova circolazione, è già più che sufficiente come deterrente per le auto. In più il manto stradale, particolarmente sconnesso e pericoloso, basta e avanza per costringere gli automobilisti a procedere con attenzione. Dobbiamo ancora terminare i lavori di cantiere, le nuove strisce pedonali e l’asfalto definitivo. A cosa serve posizionare oggi un autovelox provvisorio, se non a terrorizzare gli automobilisti aquilani e i residenti, già provati dalla nuova ed improvvisa viabilità?”.

“La Lega – conclude De Santis – è contraria alla criminalizzazione degli automobilisti, piuttosto concentriamo le forze per aiutare i commercianti danneggiati da queste settimane di lavori, invece che finire di penalizzarli con un nuovo autovelox nel cuore pulsante della città”.

“Eh si c’è davvero bisogno dell’autovelox, tutto bloccato, tutti fermi”,

scrive in un post su Facebook il coordinatore Aquilano della Lega Giorgio Fioravanti.


Print Friendly and PDF

TAGS