L’Aquila. Autismo: un appartamento per il progetto Davide

di Alessio Ludovici | 12 Ottobre 2022 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Inaugurato ieri a L’Aquila, al civico 6 di Via Campo di Fossa, l’appartamento del Progetto DAVIDE, in attuazione dell’Accordo tra il Comune dell’Aquila e Autismo Abruzzo Onlus sottoscritto lo scorso 2 aprile sulle tematiche di inclusione sociale e del durante e dopo di noi.
All’inaugurazione il Sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, l’assessore alle politiche sociali, Manuela Tursini, il Presidente di Autismo Abruzzo Onlus Dario Verzulli, la Responsabile Store Manager Arianna Semeraro e le colleghe Valeria Faraone e Erica Pattara per IKEA San Giovanni Teatino con il sindaco del comune abruzzese, Giorgio Di Clemente, e Andrea Franchi in rappresentanza della azienda I’MPRINTING Srl di Roma.
In occasione delle celebrazioni per la presenza decennale in Abruzzo, IKEA San Giovanni Teatino ha voluto attuare un rilevante intervento in città in favore delle persone autistiche e delle loro famiglie.
Il “Progetto DAVIDE” ha riscontrato anche l’interesse della I’MPRINTING Srl di Roma che ha deciso di sostenere tale iniziativa con una chicca tecnologica, un grande schermo touchscreen a disposizioni di attività e progetti degli ospiti.

Diversi i filoni di utilizzo dell’appartamento che sarà a disposizioni si per progetti di vita indipendente, sia per offrire alle famiglie di persone con autismo la possibilità di vivere serenamente un periodo di vacanza in città. Biondi ha ricordato l’impegno della propria amministrazione sul tema. “Oggi – la dichiarazione del sindaco – abbiamo molte più risorse rispetto alle idee e ogni volta che ci sono delle idee le risorse si trovano soprattutto quando ci sono idee chiare e percorsi tracciati. Stiamo avviando il percorso partecipativo per la redazione del nuovo piano sociale, le risorse regionali sono triplicate e ci saranno più opportunità. Prima i bisogni dovevano adeguarsi alle cose pensate dagli uffici, stiamo facendo un percorso diverso e ogni occasione di confronto con le varie realtà ci porta esperienze e proposte interessanti”. 

Dario Verzulli, presidente dell’associazione Autismo Abruzzo Onlus, ha sottolineato lo sforzo, anche economico, “una sfida” perché il progetto al momento punta solo sull’autofinanziamento per la gestione quotidiana. Il Comune dell’Aquila ha invece messo a disposizione l’apparento, ereditato come alloggio equivalente della ricostruzione. Ma la sfida, e l’appello alle istituzioni, Asl e regione in primis, è quella di dimostrare concretamente che con investimenti contenuti si può valorizzare un patrimonio pubblico immenso per fini utili alla comunità.


Print Friendly and PDF

TAGS