Ater L’Aquila, attivato numero verde per segnalazioni utenti

di Redazione | 27 Maggio 2022 @ 11:07 | ATTUALITA'
isidori
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) della provincia dell’Aquila corre ai ripari varando un piano per contrastare la difficoltà da parte degli utenti a contattare gli uffici per rappresentare le varie problematiche legate al patrimonio immobiliare: una delle iniziative già adottate è la istituzione del numero verde 800093410 per dare risposte più puntuali alle istanze degli assegnatari di alloggi.

Lo annuncia il presidente, Isidoro Isidori, impegnato “a segnare, concretamente, discontinuità del nuovo corso dell’Ater rispetto ad una situazione ereditata, veramente molto difficile per i nostri inquilini”.

In questa prima fase il numero verde sarà attivo il martedì dalle 11 alle 13, il mercoledì dalle 15 alle 17 e il giovedì dalle 11 alle 13: le istanze verranno processate subito e, celermente, partiranno sopralluoghi e controlli dei tecnici. Il patrimonio complessivo dell’Ater è costituito da 5mila alloggi, secondo una stima abitati da circa 15mila persone.
 “Abbiamo fatto un primo passo che, siamo coscienti, non ancora sufficiente a cambiare una situazione non all’altezza – spiega l’avvocato Isidori -. Ma invitiamo gli utenti ad utilizzare questo strumento che gradualmente sarà esteso ad altri giorni e con orari più estesi. Stiamo lavorando alla estensione combattendo con la cronica carenza di personale ma abbiamo una strategia perché nell’arco dell’anno si arrivi a sei giorni a settimana e con più ore, con la conseguenza che al termine della telefonate partiranno immediatamente i sopralluoghi da parte di Ater per verificare quali interventi fare. Il nostro obiettivo a regime – chiarisce il presidente – è dare una circolarità precisa dal momento della richiesta fino alla soluzione del problema senza soluzione di continuità, indicando anche chi sarà il responsabile in relazione alla chiamata, che potrà essere contattato per la buona riuscita dell’intervento”.
Il presidente conclude: “Non vogliamo più che dell’Ater si scrivano certe cose e cioè che l’Ente non risponde, ma le cose sono cambiate con l’attivazione del numero verde che è il primo passo di una strategia che passa per altre misure a compimento della riorganizzazione complessiva”.


Print Friendly and PDF

TAGS